Un nuovo inizio, 
non una ripartenza

«Viviamo ormai nell’era post-Covid: non perché la pandemia sia passata, ma perché ha segnato una cesura, la fine di un mondo e la necessità di generare un cambiamento più umano», è la tesi di questo articolo. L’autrice insegna sociologia e antropologia dei media all’Università cattolica di Milano. Sposata e madre di cinque figli, è presidente dell’organizzazione di volontariato Eskenosenche si occupa di accoglienza e accompagnamento all’integrazione di famiglie di stranieri. Per un approfondimento segnaliamo: Chiara Giaccardi - Mauro Magatti, Nella fine è l’inizio. In che mondo vivremo, Il Mulino, Bologna 2020.

Scarica l’articolo in pdf /

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

No vax, no tax, no fax, no sax…

No vax, no tax, no fax, no sax…

Domande sui fatti di Voghera

Simple Share Buttons