Le reti del Risorto

Reti di accoglienza, di fraternità e di amicizia
Spesso una delle difficoltà nell’attuare concretamente la carità deriva dalla necessità di cambiare mentalità. Bisogna pensare e vivere come Chiesa, vivere la comunione e attuarla in rete. Basta leggere Gv 21, 2-6 per capire. Come esempio di servizio ai bisognosi con questa prospettiva, abbiamo chiesto di raccontarci qualcosa del suo operato a padre Stefano Messina omi, della comunità degli Oblati di Maria Immacolata, con sede in Selargius (CA), direttore dell’ufficio Migrantes della diocesi di Cagliari e di tutta la regione Sardegna.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons