Sommario Nuova Umanità

SOMMARIO Editoriale IL NOME DEL POPOLO. PER UN CONTRIBUTO ALLA 45ª SETTIMANA SOCIALE DEI CATTOLICI ITALIANI – di Antonio Maria Baggio – La Settimana Sociale del 2007 celebra i cento anni di questa importante iniziativa. L’editoriale analizza il rapporto tra il sociale e il politico così come è stato interpretato lungo la tradizione occidentale; mette poi in evidenza lo specifico contributo della cultura cristiana alla definizione del concetto di sociale. Vengono poi presi in considerazione alcuni problemi che, nell’Italia di oggi, manifestano lo scollamento tra società e politica, proponendo alcune direzioni di impegno per la salvaguardia della democrazia. Nella luce dell’ideale dell’unità PER UNA CULTURA DI COMUNIONE di Chiara Lubich. In occasione della Giornata Insieme per l’Europa 2007, secondo appuntamento a Stoccarda dopo quello del 2004 per 250 movimenti cristiani impegnati a dare nuova speranza all’Europa, l’Autrice propone come chiave di realizzazione di una nuova cultura della comunione e come modello di comportamento il mistero di Gesù che sulla croce lancia il suo grido di abbandono. LINGUAGGIO E CREATURALITÀ – di Pasquale Foresi. Partendo dalla soluzione offerta da Tommaso d’Aquino nel De ente et essentia, l’autore prende in considerazione sia la diversa posizione di Hegel, sia le critiche alla soluzione tomista opposte dalle scuole idealiste. Alla luce della nozione di creaturalità, viene mostrata l’intima connessione tra le tensioni costitutive del linguaggio e quelle costitutive delle relazioni tra gli uomini e con Dio. Si arriva infine ad affermare la necessità dell’amore tra gli uomini come condizione per la riconquista dell’unità del senso. Saggi e ricerche GEREMIA: UN UOMO IN MEZZO… – di Albert Dreston – Geremia è tirato fuori dal popolo, non per essere separato da esso, ma al servizio di esso: profeta e mediatore. Egli si trova posto alla fine di un’epoca, e insieme all’inizio di una nuova: egli diventa traghettatore da una sponda all’altra, cerniera fra un’epoca e l’altra. ABITARE UN LUOGO: IL PAESAGGIO, COSTRUTTORE DI IDENTITÀ – di Fernando Lugli – Il paesaggio comunica e attende risposta: chiama al dialogo; induce l’uomo ad abitare, cioè a modellare il proprio agire in rapporto alle caratteristiche del luogo, e degli altri abitanti. Oggi, l’estensione delle reti di relazione offre opportunità inedite e favorisce quei luoghi ove la possibilità di scambio è più forte: nelle città, innanzitutto e, all’interno delle città, nei luoghi tecnologicamente più adatti. DIFFERENZE E SPAZI DI RECIPROCITÀ – di Elena Di Taranto – L’ autore si propone di esplorare il tema del rapporto tra forma-spazio- architettura e valore-identità-relazionalità sociale nello spazio urbano e costruito. Il percorso di ricerca parte dall’analisi della qualità dello spazio urbano periferico, catalizzatore delle attuali forme di degrado urbano, per arrivare alla dimostrazione dell’inscindibile relazione tra i concetti di umanità e bellezza e alla individuazione, per l’architetto, di una specifica vocazione sociale nel riconoscimento dell’insostituibile ruolo di mediatore tra spazio, tempo e identità culturale. Spazio letterario COLLOQUIO – di Jean Paul Teyssier. Per il dialogo ROBERTO DE NOBILI E L’ADATTAMENTO. ASPETTI SOCIO-CULTURALI – di Roberto Catalano – Nel 2006 si sono celebrati i 400 anni dell’arrivo di Roberto De Nobili a Madurai. Fu allora che ebbe inizio un’esperienza destinata a segnare la storia della Chiesa in India. Libri LA FRATERNITA’ NELLA POLITICA E NEL DIRITTO – di Fabio Rossi – Due recenti pubblicazioni aprono anche in Italia il dibattito sulla fraternità intesa come categoria capace di giocare un ruolo non solo nei rapporti personali e sociali di ambito più stretto, ma anche nello spazio pubblico. Il principio dimenticato. La fraternità nella riflessione politologica contemporanea, curato da A. M. Baggio, e La fraternità come principio del diritto pubblico, curato da A. Mattioni e A. Marzanati.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons