In libreria

I nostri consigli per la lettura di questa settimana

Spiritualità – Fabio Ciardi, “Dio si compromette”, Città Nuova, euro 14,90 – Ogni volta che Dio promette al suo popolo o ai singoli si “compromette”, pronto a pagare di persona perché quanto dice si realizzi, a cominciare dalla promessa pronunciata sulla croce a un brigante qualsiasi: «Sarai con me in paradiso». 31 brevi meditazioni per un futuro pieno di speranza.

Ambiente – Nathalie Gontard, “C’è vita senza la plastica”, Emi, euro 22,00 – In queste pagine molto autobiografiche una delle maggiori esperte mondiali sulla produzione e sullo smaltimento delle plastiche spiega con dovizia di esempi come, partendo dal basso e con scelte di politica economica, possiamo lasciare un pianeta più salubre e meno inquinato alle future generazioni.

Infanzia – Marco Bartoli, “Santa innocenza”, San Paolo, euro 20,00 – Esperto di Storia medievale, l’autore illustra la difficile condizione dei piccoli pur in una società, come quella medievale, costruita attorno al messaggio evangelico. Un percorso affascinante, all’ascolto – sull’argomento – di personalità autorevoli dell’epoca, tra cui san Francesco. Prefazione di Franco Cardini.

Reportage – Luca Bergamin, “Barbagia è libertà. Viaggio nel cuore della Sardegna”, Ediciclo, euro 16,50 – Alla scoperta di una terra rude e misteriosa, popolata di leggende. Incontrando artisti, pastori, cantanti, maniscalchi, giocatori di morra, speleologi. Fra nuraghi e tombe dei giganti che svelano il passato di un popolo mai dominato. Un libro autentico, una scrittura che ti immerge nelle storie e ti sazia di paesaggio.

Storie vere – Nikolai Prestia, “Dasvidania”, Marsilio, euro 16,00 – Dalla Russia post-sovietica alla Sicilia. Nel piccolo orfano Kola, adottato con la sorella da una coppia italiana, la tragicità di un’esistenza è mitigata dal bene sommo della fantasia. In una lingua chiara, semplice, accogliente, nella quale si avvertono echi antichi e letterari, il romanzo di esordio di Kola, ora trentenne a Roma.

Dall’esilio – Ivan Šmelëv, “Il sole dei morti”, Bompiani, euro 20,00 – 1920-1921. La Crimea, devastata dalla rivoluzione e dalla guerra civile russa, è teatro della vendetta dei vincitori. Solo abbandonata ogni speranza di ritrovare il figlio, arrestato e scomparso, l’autore si rassegna ad emigrare. In Francia, comporrà questo che è il primo di tanti suoi libri diventati popolari nella “Russia all’estero”, potente testimonianza su una tragedia epocale a lungo mistificata e rimossa.

Testimoni – Francesco Comina, “Solo contro Hitler”, Emi, euro 16,00 – Essere nazista o cattolico? Franz Jägerstätter non ebbe dubbi e nel 1938 fu l’unico che nel suo villaggio dell’Alta Austria votò no al referendum sull’annessione del Paese alla Germania di Hitler. Pagò la sua scelta con la vita nello stesso carcere in cui fu recluso Bonhoeffer. La Chiesa lo ha riconosciuto come esempio di fede.

I più letti della settimana

11 settembre

L’11 settembre di Chiara Lubich

Lo dice la sharia?

La terza dose di vaccino

Simple Share Buttons