LIBRI

Morte al papato!

aprile 2021

La vicenda dei rapporti difficili tra il Generale e il Pontefice, fra il Condottiero conquistatore e l’ex monaco capo di una Chiesa cattolica frantumata dalla Rivoluzione francese. L’Imperatore dominante vuole ridurre il pontefice a suo “cappellano” e Pio VII che resiste, passando anni fuori da Roma in prigionia. Sullo sfondo grandi personaggi: gli ambigui Talleyrand e Fouché, il principe Metternich, Giuseppina Beauharnais, i cardinali Consalvi e Fesch, la madre di Napoleone nei primi quindici anni drammatici del secolo XIX fino all’esilio di Napoleone a Sant’Elena.

LIBRI

Fra identità e pluralismo

aprile 2021

L’incontro con l’India non lascia nessuno indifferente, soprattutto chi arrivi dal mondo occidentale. È una esperienza affascinate, che lascia spaesati. Nel sub-continente la chiara e forte dimensione religiosa permea tutte le manifestazioni della vita. L’europeo ne sperimenta l’attrattiva, mista ad una certa paura, del pluralismo ed è chiamato a riscoprire la propria identità profonda. È necessario il tempo e la pazienza per attendere il momento della ‘rivelazione’, quando l’India diventa la propria terra e la propria gente, senza per questo smettere di essere se stessi, con la propria storia e la propria cultura.

LIBRI

Le immagini al potere

marzo 2021

Ogni persona, in Occidente, diventa immagine appena fuori dall’utero materno. Le moderne apparecchiature ecografiche sono in grado di mostrare i bambini ai loro genitori mentre ancora sono avvolti nella placenta. Lì comincia la nostra storia virtuale. Poi, la relazione con le immagini e le interfacce diventa come un fiume che ci travolge e ci trascina in un oceano di comunicazioni visive. Questo processo, però, non è neutrale. Le immagini sono soggette a molte sofisticazioni di cui non siamo coscienti, anche quelle che noi stessi creiamo con i nostri mezzi smart. Crediamo di realizzare copie fedeli di noi stessi e della realtà che ci circonda e invece ce ne allontaniamo…

LIBRI

Igino Giordani

aprile 2021

Protagonista del Ventesimo secolo, Igino Giordani (1894-1980) partecipa alle esaltanti sfide del suo tempo con una lineare coerenza e una tempra eroica. Collaboratore di Sturzo, oppositore di Mussolini, confidente di De Gasperi, amico di Paolo VI, cofondatore del Movimento dei Focolari di Chiara Lubich... egli è stato un seminatore di storie piccole e grandi, che oggi vivificano nell’impegno sociale e nelle scelte ideali di tanti che a lui guardano per districarsi nel nostro convulso presente. A oltre quarant’anni dalla morte, la prima biografia che indaga fra le pieghe più originali della sua esistenza.

LIBRI

Cose antiche e cose nuove

marzo 2021

Il laicato cattolico vive tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima del Novecento una stagione ricca e vivace, mentre l’ambito ecclesiale è animato da fermenti di rinnovamento. Richiamandosi a tale cornice questo saggio storico considera la figura di Chiara Lubich, donna laica, declinandola, sulla base di un ricco apparato documentario, alla luce della formazione ricevuta e del ruolo svolto in Azione Cattolica. Il focus si sposta poi agli albori del Movimento dei Focolari che, nato in piena temperie bellica, mostra tratti esperienziali e linee spirituali che disegnano sul piano personale e comunitario una fisionomia laicale spiccata e originale. Negli anni Cinquanta prendono forma i tratti dell’Opera di Maria, plasmati…

Collane in evidenza e promozioni

Simple Share Buttons