Il triangolo dell’amore

Se l'amore fosse una figura geometrica potrebbe essere un triangolo! È quanto sostiene lo psicologo statunitense Robert Sternberg.

Sternberg propone un modello trifasico delle relazioni affettive: la Triangular Love Scale o Triangular Theory of Love. Secondo questa teoria l’amore ha tre dimensioni collocabili metaforicamente ai vertici di un triangolo equilatero: la passione, l’intimità e l’impegno. Attraverso la “Teoria Triangolare dell’Amore” possono essere spiegate tutte le nostre esperienze amorose.

Descrivendo questi tre angoli per passione s’intende un desiderio intenso di unione con l’altro, riguarda la sfera della sessualità.  Con intimità delinea quella particolare ed esclusiva capacità di condividere il proprio mondo interno con quello del partner, le componenti quindi sono:  la stima, l’amicizia, una profonda tenerezza.  È la capacità di mostrare all’altro pensieri ed emozioni autentiche, senza maschere o atteggiamenti manipolatori.  Il terzo angolo invece è quello dell’ impegno: la dimensione della progettualità,  avere un progetto in comune da realizzare nel tempo, che comprende la “decisione” di voler stare insieme e l’impegno di portare avanti la relazione a lungo termine.

La soddisfazione in un rapporto è generata dall’equilibrio di questi tre elementi e la mancanza di uno di questi può creare sofferenza. Ogni coppia struttura la relazione in modo soggettivo quindi i tre elementi potranno essere presenti in dosi diverse, questo caratterizzerà le dinamiche e creerà un equilibrio (che poi nel tempo potrà avere bisogno anche di cambiamenti).

Questi tre elementi combinati tra loro danno vita a sette diverse tipologie di amore, che si distinguono in base alle componenti  che includono:

  • L’Infatuazione (solo passione): quello che spesso viene detto “amore a prima vista”. La carica passionale alimenta l’attrazione e rappresenta l’unico ingrediente di questo amore. Non c’è ne impegno, né intimità. Il desiderio di unirsi con l’altro è molto forte.
  • Simpatia (solo intimità): essa caratterizza le vere e proprie amicizie, in questo tipo di rapporto non si hanno passione ed impegno.
  • Amore Vuoto (solo impegno): caratterizzato dalla singola volontà di rispettare l’impegno di vivere insieme quando passione e intimità sono venute meno, l’impegno diventa il collante.
  • Amore Romantico (passione +intimità): è il tipico amore che siamo stati abituati a vedere al cinema o in famose opere letterarie. Questa forma d’amore riguarda storie di emozioni intense dove la componente dell’impegno non è presente.
  • Amore Fatuo (passione + impegno): i partner si sentono attratti vicendevolmente, e desiderano anche impegnarsi nella relazione, quello che manca è infatti la componente dell’intimità in grado di creare un legame solido che sostenga la coppia nei momenti di difficoltà.
  • Amore-cameratesco (intimità + impegno): è la tipologia di relazione che si vive quando il desiderio e l’attrazione verso l’altro non esistono più e permangono impegno e intimità. I partner hanno una grande fiducia reciproca, ma hanno perso la dimensione della passionalità.

E infine L’Amore perfetto (o completo) fatto di amicizia, passione e impegno! Esiste?

Può esistere, può avere dei cambiamenti nel corso del tempo, ha bisogno di continua cura. In questo amore i tre elementi interagiscono e vengono nutriti quotidianamente.

Nella vita di coppia ci sono momenti in cui al triangolo manca qualche angolo e allora sarà il momento di mettersi in movimento, l’importante è avere lo sguardo attento e il coraggio di guardare cosa sta accadendo e non lasciare che il tempo logori la relazione.

Mi emoziona sempre quando incontro una coppia matura, con tanti anni di matrimonio, che si guarda negli occhi e vuole reinvestire in uno di questi preziosi “angoli”.

È il coraggio di ridisegnare il triangolo che (forse) non sarà mai perfetto, ma sarà un triangolo unico che mantiene vivo l’amore!

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons