fbpx

Storie della buonanotte per bambine ribelli

C’era una volta una bambina di nome...

Storie della buonanotte per bambine ribelli

Elena Favilli e Francesca Cavallo

Mondadori a cavalcato un cavallo vincente. Un libro per bambine, che narra di donne eccellenti, o almeno così pare. Nasce negli States da un crowdfunding colossale (più di un milione di dollari raccolti in Rete). Le autrici italiane vivono in California: Elena imprenditrice e giornalista, Francesca regista e scrittrice. Scorro i nomi delle donne presentate nel libro: parecchie sono mie conoscenze che apprezzo, altre non le reputo proprio eccellenti… «C’era una volta una bambina di nome». Cominciano così quasi tutte le presentazioni di donne (o giovanissime), provenienti dai più disparati mondi: la piratessa e la regina, la scienziata e la first lady, la giudice e l’artista, la motociclista e l’aviatrice, la spia e la reporter, la sportiva e l’educatrice. Solo un dubbio: che ci fa in questa raccolta di 100 vite straordinarie la storia del bambino, che oggi ha circa 10 anni, che si sente bambina e ottiene dai genitori il vestitino e le scarpette rosa? Lascio ai lettori di scoprire i nomi delle donne prescelte. E di annotarsi quelle che mancano, pur avendo segnato la società e l’evoluzione del ruolo della donna per il loro coraggio e la loro determinazione. I ritratti sono frutto corale di molte illustratrici, le citazioni per ogni donna sono perle da raccogliere, che regalerei a tutte le bambine, ribelli anzichenò, perché trovino la forza in sé stesse di fare scelte libere da condizionamenti e imposizioni più o meno culturali, spesso tragiche.

Mondadori, € 19,00

 

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Sommario

Altri articoli

Simple Share Buttons