Concetta, Tito e la Sla

Una famiglia, unita e impegnata nel sociale, affronta una malattia terribile e progressiva.

Solitudine e silenzio
«La solitudine è silenzio, e se sappiamo stare in silenzio a confronto con il nostro Io, la solitudine aumenta la sensibilità verso l’essenziale e ci aiuta a capire. […] Ci consente di sentire l’anima delle cose perché è nel silenzio che è data la possibilità di confrontarsi con il proprio vissuto, con il nostro “essere nella…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons