Chi fa i regali a natale?

“Vorremmo raccontare alla nostra bimba di tre anni l’immenso dono che Dio ci ha fatto. Non sappiamo però come gestire il discorso dei regali. Chi viene a portare il regalino: Babbo Natale o Gesù bambino? Quando la mamma di una mia nipotina di sette anni le ha detto che i regali li facevano i genitori, la piccola ha avuto una crisi lacerante… Come salvare la capra (l’incanto di certe cose vissute nell’infanzia) ed i cavoli ( la verità)?”. Genitori trentini Purtroppo in questa società commerciale, direbbe Fromm, il guadagno si è impadronito anche del mondo soprannaturale, così affine alla mentalità infantile. Il dramma della sua nipotina lo avevo vissuto anch’io a sei anni e sono migliaia i bambini che lo soffrono. Giustamente lei lo definisce “lacerante”: l'”inganno” dei genitori infatti, prima considerati ” perfetti”, può incrinare la fiducia in loro da parte del bambino. Ed ora la risposta alla sua domanda con il desiderio di evitare irreversibili traumi: come salvare capra e cavoli? Cominciate, aiutati dalla nipotina, a comporre il presepio. Non importa se in anticipo: i bambini sono fuori dal tempo e vivono naturalmente l’attimo presente… Aggiungete anche i re Magi che portano i “regalini” a Gesù, come i pastori. Quando la piccola sarà attenta, presa da una atmosfera nuova, direte: “Vedi, a Natale Gesù bambino ha ricevuto tanti regali: dai pastori agnellini, formaggi; e dai re Magi oro, incenso e mirra. Ora Gesù vorrebbe che anche tutti i bambini del mondo avessero regali per Natale. Lui è sempre tra noi,ma non potendo andare nei negozi incarica i genitori di farli. I negozi hanno inventato Babbo Natale che tu vedi spesso in televisione; lui però non esiste: serve solo a ricevere le letterine; Gesù invece sì che ti vuol bene… Cosa vuoi che ti regaliamo a Natale? Dillo pure subito a noi, così facciamo prima”. Nessuna bugia quindi… e tanti auguri!

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons