Appuntamenti

Mostre Pier Augusto Breccia 90 opere di grande dimensione a testimoniare i 25 anni di lavoro dell’artista “esistenzialmetafisico”, aperto al Mistero. Pier Augusto Breccia, Il posto dell’Utopia. Roma,Vittoriano. Fino al 29/9. Premio Suzzara La 42ª edizione “Città e campagna. Frontiere 2002” pone a confronto aree del mondo dalle differenti culture. Nella sezione inviti, 12 artisti tedeschi, 12 africani, e 12 italiani. 42° premio Suzzara. Suzzara (Mn), Galleria Civica d’Arte Contemporanea. Dal 15/9 al 1/12 ( c a t a l o g o PubliPaolini) L’autoritratto Sul tema dell’autoritratto quasi 400 opere tra oli, disegni ed acquerelli, opere grafiche attinte dalla collezione ticinese di Raimondo Rezzonico. L’autoritratto. Opere di maestri del ‘900. Locarno, Pinacoteca Casa Rusca, fino al 1°/12. John Soane Un itinerario all’interno della storia e della cultura dei ponti di legno, raccontate dalle immagini dell’architetto inglese John Soane (1753-1837). Strutture affascinanti la cui costruzione, sin dall’antichità, riveste significati simbolici oltre che funzionali. John Soane e i ponti di legno. Architettura e cultura tecnica da Palladio ai Grubenmann. Vicenza, Museo Palladio, fino al 3/11. Antiquitates Le fasi principali dell’evoluzione storica, sociale ed economica del territorio corcianese e, più in generale, di quello perugino in epoca etrusca e romana. Antiquitates. Testimonianze dell’età classica nel territorio di Corciano. Corciano (Pg), chiesa di San Francesco, fino al 31/10. Nel blu di Viscidi Nei quadri del giovane Viscidi la volontà di andare oltre la realtà recuperando il mistero e l’essenza ultima e spirituale delle cose e degli avvenimenti attraverso l’utilizzo del blu, per creare quello “spazio dello spirito” in cui si muovono le sue forme. Villa Nazionale Pisani. Strà (Ve) dal 14 al 29/9. Il mito d’Europa Prima rassegna sulla storia e leggenda dell’Europa in 140 opere (Rubens,Tiziano,Veronese, arte etrusca greca e romana). Firenze, Uffizi, fino al 6/1/2003 (catalogo Giunti). Sargent e l’Italia Quasi sconosciuto, eppure è un grande fra Otto e Novecento. La prima rassegna italiana del pittore americano, ma cosmopolita, ne celebra i dipinti ad olio e ad acquerello. Sargent e l’Italia. Ferrara, Palazzo dei Diamanti, fino al 6/1/2003.

I più letti della settimana

Dialogando con Tiziana Merletti

Il Cigno nero secondo Luigino Bruni

Si può imparare a litigare?

Simple Share Buttons