1000 giovani per una leadership di servizio

L’iniziativa dell’associazione “Laudato sì”, per formare servitori del bene della comunità. Il convegno di presentazione del programma di lavoro

Nel 1984 san Giovanni Paolo II ammoniva: «I capi non s’improvvisano, soprattutto in epoca di crisi». Trent’anni più tardi, durante il Convegno Ecclesiale nazionale di Firenze nel 2015, papa Francesco raccomandava «la capacità di dialogo e di incontro…per costruire insieme con gli altri la società civile… La Chiesa sappia dare una risposta chiara alle minacce che emergono all’interno del dibattito pubblico».

In risposta a questi due appelli, «un variegato ed esperto gruppo di laici ed ecclesiastici» ha deciso di mettersi in gioco per un investimento «educativo e formativo sui giovani, non orientato alla costruzione di formazioni politiche, quanto alla migliore definizione del “prepolitico” d’ispirazione cristiana dal quale può discendere una nuova classe dirigente per il Paese».

Concretamente, è nata l’associazione Laudato sì, il cui il progetto Lab.Ora Millegiovani è una prima iniziativa, “diffusa” sul territorio, che si propone di coinvolgere 1000 giovani, dai 23 ai 35 anni, preferibilmente laureati o specializzandi ed inseriti in contesti di natura associativa. Obiettivo: sviluppare una “ecologia dell’umano” e una “cultura del dialogo e dell’incontro”, fondate sulla promozione integrale e trascendente dell’uomo, che sappiano coniugare la “questione antropologica” (spirituale – sociale – ambientale) per una nuova rappresentanza sociale orientata al Bene Comune, accompagnando i giovani coinvolti in percorsi di rete per un nuovo protagonismo sociale e comunitario.

Nella preparazione del progetto sono state coinvolte le seguenti università cattoliche:
IUS – Istituto Universitario Sophia, LUMSA – Libera Università Maria Santissima Assunta, PUSC – Pontificia Università della Santa Croce, UER – Università Europea di Roma, UNICATT – Università Cattolica del Sacro Cuore, UPS – Università Pontificia Salesiana

Aree di formazione laboratoriale e testimoni (figure rilevanti del panorama culturale, sociale, economico, accademico italiano):
Socio-spirituale
Don Aldo Buonaiuto, Paolo Maria Floris, Roberto Fontolan, Luca Marconi, Salvatore Martinez
Socio-lavorativa
Raffaele Bonanni, Franco Pasquali
Umanistica
Lorenzo Ornaghi, Paola Ricci Sindoni, Cataldo Salerno
Giuridica
Francesco Bonini, Alessandro Diotallevi, Flaminia Giovanelli, Giuseppe Licari, Cesare Mirabelli, Leonida Primicerio
Economica
Leonardo Becchetti, Luigino Bruni, Cleo Li Calzi
Imprenditoriale
Francesco Averna, Susanna Moccia, Riccardo Monti
Comunicazione
Alessandro Banfi, Vincenzo Morgante, Marco Tarquinio
Teologico-pastorale
Mons. Giampaolo Crepaldi, don LuisNavarro, mons. Michele Pennisi, mons. Mario Toso

Per informazioni: www.labora.org

Il progetto verrà presentato il 7 dicembre 2018 alle ore 17,30 presso Parco Tirreno residence, via Aurelia 480

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons