Trovare lavoro grazie alle parrocchie

“Progetto disoccupati Roma” è il nome dell’associazione fondata da Antonio Siddi che aiuta i disoccupati della capitale con un'idea rivoluzionaria: presentare il progetto ai parrocchiani dopo la messa della domenica

Il progetto nasce da un’idea di Antonio Siddi che dopo aver perso il lavoro si riunisce con degli amici ed insieme decidono di rimboccarsi le maniche alla ricerca di una nuova occupazione. Il primo ad aiutarli è Don Donato, della chiesa San Pio V, grazie alle sue referenze aumentano anche le richieste di piccoli lavori in altre parrocchie e da quel momento inizia una catena di solidarietà. Dopo aver vissuto sulla propria pelle l’esperienza del licenziamento e della disoccupazione Antonio decide di aiutare gli altri che come lui si trovano in difficoltà, così viene fondata: “Progetto disoccupati Roma”. All’associazione si rivolgono giovani, professionisti altamente specializzati, laureati in cerca di un impiego e i servizi offerti sono tra i più disparati: dall’imbianchino al giardiniere, dall’idraulico alla baby sitter, dalla sarta alla dog sitter ma c’è anche chi si propone per far compagnia agli anziani e chi può fare ripetizioni di lingue straniere e molto altro.

All’inizio l’associazione ha cercato di farsi conoscere attraverso il volantinaggio o con annunci di proposte di lavoro sul web e sui social, ma la risposta era molto scarsa, così è arrivata l’idea rivoluzionaria: per trovare un lavoro serve un miracolo, e dove chiedere un miracolo se non in chiesa? Grazie alla disponibilità dei parroci il gruppo di Antonio ha iniziato a girare ogni weekend una parrocchia differente raccontando, subito dopo la comunione, il proprio progetto ai fedeli, in questo modo è diventato più semplice mettere in contatto domanda e offerta. Chi dei parrocchiani poteva offrire lavoro ha incontrato persone motivate e qualificate, e dai lavoretti più semplici sono nati veri e propri contratti. C’è poi chi è venuto a conoscenza dell’associazione proprio grazie alla propria parrocchia e entrandone a far parte da disoccupato è riuscito a trovare un modo per ricominciare.

Per saperne di più è possibile visitare il sito https://progettodisoccupati.wordpress.com/

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons