Paesi

L’Argentina protesta contro la povertà

A Buenos Aires migliaia di torce accese contro le politiche economiche del governo

A Buenos Aires in migliaia sono scesi in piazza contro le politiche economiche del governo, ovvero contro inflazione e povertà. In un Paese in cui il tasso d’inflazione rimane al di sopra del 100 % i manifestanti hanno marciato verso l’ufficio del presidente in Plaza de Mayo impugnando torce accese e molti membri di organizzazioni sociali si sono poi accampati lì davanti.

La manifestazione segue a stretto giro quella del 5 aprile scorso, quando i cittadini hanno bloccato strade e autostrade in direzione della capitale. La protesta si è sollevata dopo la pubblicazione da parte del presidente Alberto Fernández dei dati sulla povertà, che nella seconda metà del 2022 è aumentata toccando il 40 % della popolazione, ovvero 46 milioni di persone. I sindacati e gli enti di beneficenza chiedono al governo maggiori aiuti sociali, andando contro il Fondo monetario internazionale (Fmi) che all’opposto chiede di tagliare la spesa sociale. Sta di fatto che per 19 milioni di argentini lo stipendio non basta a soddisfare le necessità alimentari di base.

Tra inflazione, povertà e criminalità la situazione sociale in Argentina è sul punto di una vera crisi. (AP Photo/Natacha Pisarenko)

 

Guarda anche

Attualità
Torino: operazione strade sicure

Torino: operazione strade sicure

A cura di

I più visti della settimana

Sport
Cile, Giochi Panamericani 2023

Cile, Giochi Panamericani 2023

di
Ricorrenze
È festa nazionale in Spagna

È festa nazionale in Spagna

di
Inquinamento
Tempesta di smog a Pechino

Tempesta di smog a Pechino

di
Storia e tradizioni
A Boston si sfila per san Patrizio

A Boston si sfila per san Patrizio

di
Attualità
Panico in Afghanistan

Panico in Afghanistan

di
Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons