L’uomo senza casa

Andrea Fazioli - Guanda
Andrea Fazioli "L'uomo senza casa".
«…vivo isolato dal mondo, sto indagando sul passato, sono incapace di mantenere una relazione». È simpatico Contini, il protagonista, solitario e un po’ spaesato nella vita.

 

Ambientato in Svizzera, questo giallo insolito e tranquillo, senza gli eccessi che hanno ormai stancato in tanti romanzi di questo tipo, è l’opera prima di un nuovo “narratore del giallo italiano”, che però è, appunto, svizzero. A Contini piacerebbe star solo, fotografare le volpi nel bosco, gettare nel torrente Tresalti piccole zattere di legno attrezzate con del sughero come galleggiante. Invece deve risolvere un delitto e ripercorrere le strade della propria infanzia, mentre cerca di capire se e come proseguire il rapporto con Francesca.

 

L’autore, Andrea Fazioli, anche nel suo ultimo romanzo La sparizione, non cambia ritmo e personaggi. Ma ai suoi lettori affezionati va bene così.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons