La metafisica dell’amore e la relatività del “nonessere”. Spunti di riflessione sul rapporto tra ontologia e teologia

L’articolo prende in considerazione il tema del rapporto tra essere e amore, offrendo alcuni spunti di riflessione sulla relazione tra ontologia e teologia. L’“eccedenza” del dato rivelato cosa comporta nella considerazione dell’essere? Dopo aver richiamato i termini della problematica e aver presentato, pur brevemente, le diverse posizioni di alcuni autori, si prospetta l’importanza, anche per una “nuova” metafisica (a partire dall’ontologia trinitaria), di non porre in antagonismo l’essere e l’amore. Da qui la delicata assunzione della categoria del “non-essere” nella consapevolezza della sua “relatività” metafisica.

 

Articolo completo disponibile in Pdf

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons