Guardiamoci attorno

La Caritas per gli orfani sudanesi Nel Sudan meridionale la guerra ha causato innumerevoli bambini orfani. Un gruppo di quaranta di loro sono stati accolti nei locali fatiscenti della parrocchia di Yambio: dormono su assi di legno, non hanno né medicine né vestiti. La Caritas Italiana si è impegnata a sostenerli. Chi desidera partecipare può inviare il suo contributo alla Caritas Italiana, via Baldelli n.41 – 00146 Roma – c.c.p. n. 347013, oppure a Città nuova, specificando la causale: Sudan/orfani. Betlemme un laboratorio-scuola Un gruppo di focolarini che opera in Terra Santa ha aperto a betlemme un laboratorio- scuola per formare alcune decine di giovani ad una professione. Per sistemare il locale hanno bisogno di attrezzature il cui costo si aggira sui 5 mila euro. Chi desidera sostenere questo progetto può inviare il suo contributo a Città nuova. Papà tra gli stenti Mio padre che vive in Moldavia è molto malato, ha difficoltà a sostentarsi non potendo nemmeno più coltivare il campicello che possiede. Anch’io tiro avanti a stento qui in Italia, ma a tutti i costi devo procurargli delle medicine che lui non può permettersi. Chiedo umilmente un aiuto…. Stefan – Moldavia Economicamente sotto terra Percepisco una piccola pensione; mio figlio, con cui vivo, non ha un lavoro stabile; inoltre, per un problema fisico sopraggiunto, in questo momento ha difficoltà nel lavoro. Per tirare avanti abbiamo chiesto dei prestiti; anche i nostri parenti ci hanno aiutato, ma ora siamo economicamente sotto terra. Mi appello alla generosità dei lettori per superare questo momento difficile…. Il parroco conferma. Lettera firmata – Sicilia Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città nuova via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote. Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile.

I più letti della settimana

Dialogando con Tiziana Merletti

Il Cigno nero secondo Luigino Bruni

Si può imparare a litigare?

Simple Share Buttons