Guardiamoci attorno

Caritas italiana “Solidarietà per il Pakistan, Bangladesh e India Orientale colpiti da vaste inondazioni: un dramma passato purtroppo silenzio. Si tratta di milioni di persone che hanno perduto dalle case spazzate via dalle acque, alle coltivazioni di riso, ai di bestiame, ed ora si trovano senza lavoro, nella povertà assoluta. La Caritas si è attivata per inviare aiuti di prima necessità (viveri, medicine, vestiti, tende) ed invita a sua volta alla solidarietà e generosità verso queste popolazioni sventurate”. Chi vuole partecipare può inviare” Hanno soltanto debiti È una famiglia che cerca di sopravvivere in condizioni di estrema povertà. Ci scrive: “Ci troviamo in pessime condi- zioni economiche perché da alcuni anni sono ammalato e disoccupato.Mia moglie tira avanti tra lacrime e tranquillanti. Non abbiamo un soldo,ma soltanto debiti””. Lettera firmata – Lazio Disoccupato e umiliato “Sono disoccupato, umiliato da promesse di lavoro rivelatesi poi fasulle. Questo vivere nell’incertezza mi sta distruggendo. Con i lavoretti saltuari non si risolve niente, così mi tappo in casa sfiduciato e mi vergogno di chiedere aiuti che non posso poi restituire”. Lettera firmata – Roma Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città nuova – Via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma – c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote.Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile.

I più letti della settimana

Casamicciola

Casamicciola: si poteva evitare

lutti

Lutti complicati

gioia

Gioia contagiosa

Simple Share Buttons