Guardiamoci attorno

La Caritas italiana continua la sua opera di solidarietà e di sostegno a favore delle popolazioni disastrate dove si soffre per la guerra, la fame e la siccità. In particolare vengono prese in considerazioni le classi più deboli: bambini, orfani, invalidi, anziani e malati. Chi desidera partecipare può inviare il suo contributo alla Caritas italiana,Viale F.Baldelli n. 41 – 00146 Roma – ccp 347013; oppure a Città nuova, ccp 34452003, specificando la causale. Per pagare chi possa assisterlo “È paralizzato fin dalla nascita. Ora è sopraggiunta una disfunzione renale ad aggravare una situazione già precaria. Orfano e senza parenti che possano aiutarlo, percepisce una pensione insufficiente a pagare chi possa assisterlo. Pertanto si appella a chi possa aiutarlo in questa difficoltà”. Lettera firmata – Foggia Un contributo per pagare l’affitto “Per curarsi, un nostro parrocchiano gravemente ammalato deve spendere ogni sua risorsa in medicine. Impossibilitato a pagare l’affitto per alcuni mesi, chiede un contributo per superare questo momento difficilissimo”. Don Paolo – Veneto Restauri alla chiesa “La nostra chiesa è inagibile perché necessita di lavori urgenti: impianto elettrico secondo le norme vigenti, pavimentazione ed altri lavori di muratura. Con le sole nostre forze è impossibile far fronte a tante spese. Chiediamo un aiuto perché l’edificio possa finalmente essere riaperto ai fedeli. Da parte nostra, assicuriamo continue preghiere”. Monache carmelitane – Ostuni (Br) Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città nuova – Via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma – c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote.Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons