Da come guardi il mondo tutto dipende

La nuova campagna, dedicata ai nostri lettori e a chi crede in un’informazione libera, costruttiva, che guarda lontano.

I nostri lettori, oramai, hanno cominciato a familiarizzare con la frase della campagna di comunicazione di quest’anno che sintetizza l’impegno di tutta la redazione – insieme ai suoi collaboratori e lettori -, di offrire un giornalismo che vuole andare oltre stereotipi e polarizzazioni, abbracciare le differenze, cogliere prospettive insolite, mettersi in ascolto per comprendere la complessità del nostro tempo.

«Da come guardi il mondo tutto dipende», la frase scelta, appunto, interroga ciascuno di noi, interpella le nostre coscienze, il nostro modo non solo di guardare, ma di stare in questo mondo in senso globale e nel proprio piccolo mondo quotidiano, dove esercitiamo (o meno) l’essere cittadini attivi, consapevoli, responsabili.

A chi ci conosce da una vita, da poco tempo, o ci intercetta “per caso”, dedichiamo lo spot che segue: una campagna di comunicazione, certo, ma più ancora una proposta per essere insieme a noi promotori di una cultura del dialogo. Buona visione.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons