Festival “Lasciateci sognare” a Padova

Edizione numero XVI del Festival internazionale in programma a Padova dal 28 settembre al 25 novembre

Due mesi di danza per comprendere i diversi linguaggi artistici, intercettando e coinvolgendo pubblici nuovi e differenti.

La XVI edizione del Festival internazionale “Lasciateci sognare” (a Padova, dal 28 settembre al 25 novembre, Teatro Verdi, Teatro Ai Colli e Teatro Quirino de Giorgio) organizzato dall’Associazione La Sfera Danza di Padova, con la direzione artistica di Gabriella Furlan Malvezzi, vanta la presenza di nomi di spicco della danza contemporanea d’autore: giovani promesse accanto ad artisti già conosciuti e apprezzati anche a livello internazionale.

Ad aprire il festival è la prima edizione del “Premio Nazionale Sfera D’Oro per la Danza. I più brillanti danzatori italiani, in Italia e nel mondo”. Una serata di spettacolo e di grande danza che ospiterà nomi illustri e interpreti “stellati” del panorama coreutico internazionale applauditi nei più prestigiosi Teatri del mondo, ai quali verrà consegnato un riconoscimento prestigioso. I premiati sono primi ballerini e solisti che si sono distinti per tecnica e personalità scenica, e attivi in compagnie come l’Opéra di Parigi, Teatro Alla Scala di Milano, Het Nationale Ballet di Amsterdam, il Royal Ballet di Londra, il Balletto di Amburgo, il Béjart Ballet Lausanne, e altri ancora e performers già affermati sulla scena contemporanea.

Con l’occasione verrà inoltre consegnato il ‘Premio alla Carriera’, giunto alla settima edizione, al Maestro Giuseppe Carbone. Il Festival propone in apertura un inedito “Omaggio a Merce Cunningham” (28 settembre, ore 16) con la presenza di Cédric Andrieux, direttore della Sezione Danza del Conservatoire National Supèrieur de Musique et de Danse di Parigi con i danzatori Haruka Tonooka, Simon Asselin, Maevane Jakkel, Matteo Real.

Per la Vetrina Danza Contemporanea (29 settembre dalle ore 17) saranno protagonisti giovani danzatori e coreografi: Valeria Maria Lucchetti, Sara Sguotti, Emox Balletto, Balletto di Siena, Toni Flego, Magdalena Wojcik, Siro Guglielmi, Natiscalzi DT, il Progetto L.U.X. di Matteo Levaggi e Samantha Stella con la compagnia Matteo Stella Dance Arts.

Non mancheranno anche Compagnie provenienti dall’estero: la Compagnia Voix & Omnipresenz Chalon sur Saone dalla Francia con una prima nazionale, e la Compagnia Linga dalla Svizzera (5 ottobre).  Il cartellone continuerà con il CollettivO CineticO di Francesca Pennini (19 ottobre); Eraz Production & Sonadance Theatre da Mosca con una prima nazionale e Hektor Budlla con C.P.P #padovadanza2019 sempre in prima nazionale; Danza Estemporada (27 ottobre), la Compagnia Bi.Corporis e Artemis Danza di Monica Casadei (3 novembre), la Compagnia Enzo Cosimi con il rivoluzionario Calore (10 novembre).

Spazio anche ai giovani artisti del territorio con il Liceo Germana Erba Coreutico Teatrale con coreografie di Antonio Della Monica, la Compagnia Naturalis Labor di Silvia Bertoncelli, il Collettivo Coreografico Scarpette Rosse con una creazione firmata da Cristiano Cappello. Gli ultimi due appuntamenti infine proporranno la Compagnia Fabula Saltica in Cenerentola, una storia italiana (24 novembre) e Pierina e il Lupo, Storia di violenza, coraggio e amicizia, un lavoro coreografico in prima nazionale firmato da Valerio Longo e Vittorio Matteucc

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons