fbpx

Elezioni europee, indicazioni utili

Le nozioni essenziali e qualche link istituzionale per aiutare l'esercizio del diritto di voto
ANSA/ANGELO CARCONI

Quando si vota

In Italia si vota domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7:00 alle 23:00.

Chi può votare

Tutti i cittadini maggiorenni degli Stati membri sono chiamati a scegliere i rappresentanti del Parlamento europeo. Per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore deve esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

Il Parlamento europeo

L’organismo è composto da 751 deputati, compreso il presidente.

Sul sito dell’Unione europea la scheda sintetica per conoscere la storia e le competenze del Parlamento europeo. Cliccare qui

Il numero di eurodeputati di ogni Paese è proporzionale alla popolazione; l’Italia ne elegge 76, dei quali solo 73 si insedieranno subito. Gli altri 3 dovranno attendere solo dopo la conferma della Brexit, e cioè il recesso del Regno Unito dall’Unione europea.

Link per simboli, liste e candidati

Sul sito del ministero degli Interni è possibile accedere all’elenco dei simboli e delle liste ammesse nonché all’elenco completo dei candidati. Cliccare qui

Come si vota

L’elettore manifesta il voto di lista tracciando con la matita copiativa un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene.

Preferenze dei candidati

L’elettore può esprimere fino a tre voti di preferenza. In caso di più preferenze, occorre indicare candidati di sesso diverso: un uomo e una donna, un uomo e due donne, due uomini e una donna.

Ovviamente la preferenza deve essere manifestata esclusivamente per candidati compresi nella lista votata

Se si indicano candidati dello stesso sesso, le preferenze successive alla prima sono annullate

Come si esprime il voto di preferenza dei candidati

Il voto di preferenza si esprime scrivendo, con la matita copiativa, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti, compresi nella lista.

Solo per i candidati compresi nelle liste di minoranze linguistiche si può esprimere solo una preferenza

Per fugare ogni dubbio

Il sito del ministero degli interni espone le risposte generali ai quesiti più frequenti degli elettori in diverse casistiche: cliccare qui:

Una App per seguire in tempo reale le elezioni europee

È possibile seguire le informazioni diffuse dal Ministero dell’Interno, tramite l’App Eligendo Mobile, che mostra in tempo reale i dati forniti da Comuni e Prefetture-UTG relativi all’Election Day del 26 maggio 2019. Per sapere come scaricare la App Eligendo, cliccare qui

 Dopo il voto

Sul sito del Parlamento europeo una guida per capire e seguire cosa succederà dopo le elezioni. Clicca qui  

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Sommario

Altri articoli

Simple Share Buttons