Diritto e giustizia. Note in margine al convegno su Hans Kelsen

II diritto è norma di giustizia. La giustizia consiste nella salvaguardia dei diritti dell'uomo, della dignità di persona di ogni uomo. II diritto la consegue richiedendo dai singoli uomini, sul piano della reciprocità, un comportamento conforme alle esigenze di tale salvaguardia. E qui si apre lo specifico apporto del cristianesimo. Affermava Giovanni Paolo II, parlando ai giuristi cattolici: "II concetto di diritto secondo l'antichissima istituzione va ricondotto a quello di giustizia, ma non solo a quello della giustizia parmenidiana che, distinguendo il "mio" dal "tuo" separa "l'io" dal "tu", bensì a quello della "iustitia maior" predicata da Cristo, che è la' carità". Quella carità che, quando attinge la reciprocità voluta dal Cristo, realizza la perfezione della giustizia, del diritto.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons