Diritti umani sul web

Il 10 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottava, all’unanimità, la Dichiarazione universale dei diritti umani. “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali per dignità e diritti ” è l’incipit del primo dei 30 articoli. Se la loro sistematica violazione pone oggi in questione sia la loro effettiva universalità, sia il loro fondamento, ovvero la dignità della persona umana, una completa ed affidabile banca dati sull’argomento è oggi accessibile su Internet. A cominciare dal sito in italiano dell’Onu, www.onuitalia.it, che presenta dichiarazioni, protocolli, convenzioni e trattati, oltre ai principali discorsi in tema di diritti umani. Le risoluzioni dell’Onu in materia, e non solo, sono a disposizione nell’interessante pagina web dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, www.unhchr.ch. Anche due istituti universitari italiani forniscono sul web pagine aggiornate e preziose su questi temi: www.uniurb.it/Dirumani/ home.htm è quello della Università di Urbino in cui si possono reperire riviste giuridiche specialistiche online, pagine di centri specializzati nella promozione dei diritti umani e una sezione sui casi e le sentenze più importanti. È disponibile inoltre il formulario per il ricorso individuale alla Corte europea dei diritti dell’uomo. Nel sito www.cepadu. unipd.it dell’ateneo di Padova si può trovare materiale di supporto per gli iscritti al nuovo e pionieristico corso di laurea in Diritti umani, le indicazioni per il master europeo e per i corsi di perfezionamento post-laurea laurea sui diritti umani organizzati dal proprio centro specializzato di ricerca. Il sito più ricco e completo in rete è oggi quello di Human Rights Internet, www.hri.ca, una autentica “bussola” per quanti operano nel settore ed un sicuro luogo di scambio di informazioni. Materiale utile per la formazione di operatori dei diritti umani è fornito gratuitamente in inglese dal sito www.hrea. org/erc. Per chi volesse infine trovare documentazione sulla violazione dei diritti e sulle iniziative che la combattono, la pagina web più affidabile rimane ovviamente quella di www.amnesty.it. Il futuro dei cartoons I confini tra arti visive, cinema, cartoon, pubblicità, grafica, si fanno ogni giorno più sottili: questo il messaggio del Future Film Festival, la prima, più importante ed accurata manifestazione italiana dedicata alle nuove tecnologie, agli effetti speciali e all’animazione 3D, ai videogiochi che incontrano il cinema di animazione, da poco conclusosi a Bologna e giunto alla quinta edizione. La filosofia che ispira il Festival lo lasciava presagire: presentare al proprio interno tutto ciò che è contemporaneo, digitale, supportato dalle nuove tecnologie e vicino alla morbidezza delle linee dei cartoni animati. Novità assoluta la sezione Future Film Kids, con i bambini come protagonisti, articolata in due momenti distinti: un appuntamento quotidiano

I più letti della settimana

Se EDB chiude…

Pandora

La pattumiera di Pandora

La vita, la follia, la speranza

Perdite, separazioni e lutti

Gocce di Vangelo 21 ottobre 2021

Gocce di Vangelo 18 ottobre 2021

Simple Share Buttons