CN day, il positivo dell’Italia

20 eventi in contemporanea. 11 le città che interverranno in diretta streaming. Oltre 50 i punti di ascolto per un'originale expo del bene comune nel Belpaese. Si può seguire la diretta dalla nostra pagina Facebook, (@cittanuova.it) o ci si può collegare da questo link (http://live.focolare.org/cnDay) oggi 19 ottobre, a partire dalle 16.30.      

Il CN day collega l’Italia per leggere il nostro tempo. Oltre 20 eventi in contemporanea e 12 città in collegamento “live”: da Palermo a Trento, da Teramo a Reggio Calabria. Si comincia sabato 19 ottobre in diretta streaming alle 16 e 30. Un’ora e mezzo di un fitto e agile programma per attraversare con il popolo di Città Nuova tutta l’Italia toccando temi scottanti, illustrando attività, presentando iniziative culturali. Il CN day scende in mezzo alla città per ascoltare la voce dei suoi abitanti, mettere in luce il positivo esistente nelle storie e nelle coraggiose iniziative di tante persone. Un cammino spesso condiviso con molte associazioni che agiscono per il bene comune tessendo una rete invisibile che abbraccia il Belpaese, il bello dell’Italia, molto più ampio, capillare e diffuso di quanto emerga nelle ordinarie cronache mediatiche.

Stampa

Città Nuova sta «dove la terra soffre», recita il nuovo spot della rivista. Da Lonigo, in provincia di Vicenza, Annamaria Panarotto, Michela Piccoli e Daniela Spera di Taranto ci spiegano come delle semplici mamme possono fare tante cose se si mettono insieme. La loro è una luce che penetra nelle crepe del muro di creta della politica che non ascolta. Il loro impegno è per tutelare l’ambiente, proteggere i loro figli dalle acque inquinate, dall’aria irrespirabile, dalla terra densa di fumi velenosi. Nasce così una rete Mamme da Nord a Sud per l’ambiente, che riunisce 34 associazioni di tutta Italia.

Di fronte ai grandi cambiamenti che investono la società, si fa appello all’educazione per costruire nuovi paradigmi in grado di affrontare il mondo che cambia. In collegamento dalla Svizzera, Jesús Morán, co-presidente del Movimento dei Focolari, approfondisce il tema della povertà educativa trattato nel suo nuovo libro Verso l’uomo (Città Nuova), scritto insieme ad Ezio Aceti, psicologo e formatore. La società, la scuola, la Chiesa e le comunità in genere sono chiamate a dare spazio a nuove capacità relazionali al cui centro stia un nuovo modo di interpretare l’uomo che ha come punto di riferimento non tanto la sua realizzazione o i suoi desideri, ma la comunità.

L’importanza dell’educazione informale è evidenziata con iniziative promosse dai giovani come Stra.Bene, un progetto di partecipazione e cittadinanza, custodia e tutela dei beni comuni organizzato dal Comune di Trento, che ha coinvolto 55 classi di 10 scuole medie della città. Prato risponde con la quarta edizione del progetto Sincronie, un laboratorio civile che ha coinvolto un centinaio di ragazzi dai 16 ai 25 anni, su temi come: il rapporto con l’“io”; le dipendenze; il rapporto con la città; la scelta delle “periferie”; le sfide del domani.

L’impegno del Gruppo editoriale Città Nuova è attivo anche nel dialogo con le culture e le religioni.

“Il tempo e l’uomo” è il titolo del primo Festival delle relazioni, annunciato durante il CN day 2018, frutto di un progetto che vede la collaborazione fra Città Nuova e la Libreria Alessia di Fiorano al Serio, in provincia di Bergamo. Sei appuntamenti per conoscere le dinamiche quotidiane che sottostanno alle relazioni umane per cercare di offrire opportunità di riflessioni e di risposte attraverso i libri di Città Nuova e valorizzare le ricchezze tante volte ancora nascoste in ciascuno di noi.

Sarà nel segno dell’Europa e delle sue culture la prossima edizione del Pisa Book Festival. Collegamento con la direttrice Lucia Della Porta, che da anni cerca di mettere in contatto gli autori, anche di Città Nuova, con un vasto pubblico.

bandiera-italiana

Da Frontignano, in provincia di Brescia, alcuni giovani cristiani e musulmani ci parleranno del percorso intrapreso dei Cammini di fraternità con 32 associazioni che hanno sottoscritto un patto per un Islam italiano.

Attenzione agli ultimi in grande evidenza con i collegamenti da Oristano per immergersi nella storia dei Rom e dei Sinti in Sardegna e per un progetto di “Strategia nazionale di inclusione”. Da Reggio Calabria per conoscere le iniziative di Reggio non tace. Da Foggia per mettere in luce esperienze locali che contrastano il capolarato e sostengono i braccianti; da Teramo per accompagnare persone in difficoltà come i detenuti con tanta voglia di riscatto; da Vittoria (Rg) per essere informati su varie iniziative di accoglienza e dialogo tra cui un progetto per il recupero neuromotorio dei ragazzi disabili nato 40 anni fa; da Palermo per restituire il senso di comunità e di riqualificazione urbana.

Il CN day è interattivo. Potete scriverci via Whatsapp sul numero 340 583 4390, seguire la diretta via Facebook nella pagina di Città Nuova e in diretta streaming sabato 19 ottobre dalle 16 e 30 alle 18.

In allegato trovate una bozza di massima della scaletta soggetta ad ulteriori possibili cambiamenti.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons