Brevi media

AGENZIE DI STAMPA Nasce Afro Una informazione qualificata per favorire lo sviluppo delle relazioni tra Africa e Italia e far conoscere nel nostro Paese la realtà sociale e culturale africana. Questo lo scopo di Afro, agenzia di stampa africana nata dalla collaborazione tra il Comune di Roma, la società editoriale Vita e Unicredit. Il nuovo organo di stampa lavora attraverso una redazione romana, con giornalisti italiani ed africani, ed una rete di circa quaranta corrispondenti in vari Paesi africani. E – COMMERCE Il portale solidale Ogni volta che si acquista un prodotto, una percentuale del prezzo pagato va in beneficenza. Una originale modalità di commercio on line caratterizza questo portale solidale che fa realtà quello che potrebbe apparire un sogno, come simpaticamente ricorda il suo nome: www.perdavvero.it. Ogni volta che si acquista un oggetto, senza maggiorazioni di prezzo per l’acquirente, una percentuale viene donata alle organizzazioni partner della iniziativa, la Caritas ambrosiana ed Emergency, che destinano gli utili così ottenuti per sostenere attività sociali ed interventi umanitari in Italia e nel mondo. SITI Invia la tua musica Su Internet c’è un nuovo spazio interamente dedicato ai talenti musicali emergenti. Bi.live (www.bilive.it) è un sito che vuole dare ai musicisti la possibilità di far conoscere le proprie opere in modo del tutto gratuito. È ideato e promosso da Banca Intesa e Bmg Music Publishing. Per inserire i pezzi occorre solo registrarsi autorizzando l’ascolto delle proprie opere e caricare il brano che si ritiene più rappresentativo della propria produzione musicale. Una occasione per ascoltare, scambiare e condividere musica. Ogni mese verrà stilata una classifica dei brani più scaricati. IN LIBRERIA Per difesa e per amore Un assedio di parole sembra stringerci intorno , osserva Gian Luigi Beccarla nel suo ultimo libro nel quale ci conduce in un interessante viaggio attraverso la lingua italiana, quella di oggi. Le parole, la loro origine, la loro storia e poi i termini creati dal mondo dei media e delle nuove tecnologie, i linguaggi specifici delle diverse discipline, l’uso di espressioni straniere e di quelle dialettali. Parole che dobbiamo capire – osserva Beccaria -, o dalle quali talvolta dovremmo anche difenderci. C’è da badare a come parlano gli altri, e a come parliamo noi. Difenderci: è importante. Per riuscire a pensare (Per difesa e per amore. La lingua italiana oggi, Garzanti, euro 15,00). SICUREZZA INFORMATICA Il web per amico Sono troppi i minori lasciati soli a navigare in Internet. Questo è uno dei risultati emersi dall’indagine nazionale sull’uso della rete da parte dei minori realizzata dalla Swg. La ricerca è stata condotta su un campione di cinquemila persone, tra genitori ed insegnanti di scuole medie. Dai dati emerge che quasi la metà dei genitori non si preoccupa dei rischi del web e che un minore su quattro naviga senza controlli. Tra gli insegnanti il 64 per cento non ha mai seguito un corso sui pericoli della rete e, in una scuola media su cinque, i computer non dispongono di filtri. Una situazione alla quale cerca di dare risposta la recente iniziativa Il web per amico, progetto sociale promosso dal Moige (Movimento italiano genitori) e da S i c u r a m e n – teweb. Per tutelare le famiglie e i minori nell’esplorazione della rete, il progetto prevede un sito (www.ilwebperamico. it) che offre la possibilità di dialogo con esperti; una campagna con lezioni per alunni, insegnanti e genitori; le Giornate di scuola aperta sulla sicurezza in Internet con esperti del Moige e della Polizia postale. netone@cittanuova.it

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons