fbpx

Timeraiser, l’arte si paga col volontariato

Un progetto nato nel 2003 a Toronto con l’obiettivo di stimolando i cittadini attraverso l’arte. È un’asta in cui i partecipanti che vogliono acquistare una o più opere d’arte non offrono denaro, ma tempo

timeraiser150_largesocial-sharing-icon

Sbarca in Italia Timeraiser, un progetto nato a Toronto, in Canada, nel 2003 con l’obiettivo di avvicinare i cittadini al volontariato attraverso un approccio innovativo. Si tratta di un’asta d’arte “silenziosa”, come sottolineato sul sito di presentazione www.innestisociali.it (dove si trova anche il regolamento per partecipare al bando di “Timeraiser Padova 2019”), poiché i partecipanti che vorranno acquistare un’opera d’arte non dovranno offrire denaro ma il proprio tempo da dedicare al volontariato. In questo modo, oltre a sostenere artisti emergenti, si mettono in collegamento cittadini e organizzazioni no profit del territorio, stimolando la cultura e promuovendo il volontariato.

La call per il reclutamento delle opere d’arte è già iniziata ed avrà termine il 28 aprile 2019, tutti gli artisti di maggiore età possono candidare la propria opera in maniera gratuita. Sono ammesse opere di grafica, illustrazioni, pittura, fotografia, scultura e installazioni, ad ogni opera sarà poi attribuito un valore fino a un massimo di 1200 euro lordi. In questo modo agli artisti verrà data anche la possibilità di farsi conoscere, le opere selezionate verranno infatti comprate dall’associazione promotrice Innesti sociali e faranno parte di un catalogo e una mostra collettiva programmata per le giornate del 12 e 13 ottobre 2019 presso lo Spazio Biosfera a Padova. La selezione delle opere è affidata invece all’associazione culturale Spazio Supernova, già attiva nel curare ed organizzare mostre ed eventi. Al momento dell’asta, il banditore provvederà ad assegnare l’opera a chi offre più ore da dedicare al volontariato e solo dopo aver portato a termine il proprio impegno con l’associazione scelta si potrà ricevere l’opera vinta.

pagine-estratte-senza-titolo

La prima edizione di Timeriser è in programma a Padova il prossimo 26 ottobre, la città è candidata infatti come Capitale europea del volontariato nel 2020. Un progetto realizzato dall’associazione Innesti sociali, in collaborazione con Spazio Supernova e Framework Foundation, con il supporto del Centro servizio volontariato di Padova e sostenuto dalla Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo.

Leggi anche

I più letti della settimana

Sommario

Altri articoli

Simple Share Buttons