San Giuseppe e i palloncini biodegradabili

A Bari l'iniziativa della chiesa per i bambini è ecologica

Quante volte abbiamo lasciato volare in cielo un palloncino? E abbiamo cerato di seguirlo con gli occhi fino a quando è diventato un minuscolo puntino? Sicuramente non è arrivato sulla luna ma è scoppiato ed è ritornato sulla terra.

I palloncini possono viaggiare anche chilometri e chilometri ma prima o poi cadono in mare o sulla terra andando ad inquinare o a danneggiare un ecosistema. Quando un animale ingerisce un palloncino, scambiandolo per cibo, può avere un blocco intestinale e morire di fame. Soprattutto le tartarughe marine confondono frammenti di palloncino per meduse. Per risolvere questi problemi in alcuni Paesi è vietato l’utilizzo di palloncini.

Anche in Italia sono state emanate alcune ordinanze comunali per vietare l’utilizzo dei palloncini in aria, come ad esempio nei comuni di Maruggio, Bitonto e Giovinazzo, in Puglia. Questi provvedimenti sono voluti per non disperdere la plastica nell’ambiente. Ma finalmente qualcuno ha pensato ad un’alternativa realizzando palloncini biodegradabili, cioè nel rispetto dell’ambiente.

E nel capoluogo pugliese, in occasione della festa di San Giuseppe, la parrocchia che prende il nome del santo ha deciso di non rompere la tradizione del lancio dei palloncini ma di utilizzare quelli biodegradabili. Un significativo gesto in sintonia con la Laudato sì di Papa Francesco.

I bambini del quartiere Madonnella a Bari, ogni anno fanno volare in cielo dei palloncini colorati con le preghierine che hanno scritto per il loro Santo Patrono.

E così anche quest’anno – l’idea in realtà è nata per i festeggiamenti dello scorso anno – si utilizzeranno “palloncini rigorosamente biodegradabili”, afferma il parroco don Donato Lucariello. L’obiettivo è quello di rispettare l’ambiente anche in queste manifestazioni. Il comitato festeggiamenti inoltre ha chiesto di utilizzare piatti e posate biodegradabili negli stand enogastronomici. Ed è importante spiegarlo ai bambini per far capire quanti sia utile non inquinare ma riciclare. Ne è nato anche un laboratorio di riciclo della plastica che ha visto la partecipazione dei bambini del catechismo.

E sempre bello vedere tantissimi palloncini colorati spiccare il volo. Ma sapere che possono essere anche biodegradabili è ancora più emozionante!

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons