Rainbow, le bomboniere della solidarietà

Una proposta per dare un senso più profondo e più solidale a battesimi, prime comunioni, cresime e matrimoni, feste di laurea e anniversari. I festeggiati, o i loro parenti, con una scelta alternativa, decidono di consegnare agli invitati, anziché la classica bomboniera, la “Pergamena della solidarietà”, e di devolvere la somma corrispondente alla comunità Papa Giovanni di don Benzi per il progetto Rainbow, un programma di aiuti umanitari in Africa per salvare i ragazzi di strada, spesso orfani dell’Aids. Nel 2001 è stato possibile avviare quattro centri nutrizionali e cinque centri notturni di pronto soccorso in Zambia, in Kenya, nella baraccopoli di Soweto ed in Tanzania. A promuovere l’iniziativa è il comitato “Chiama l’Africa” di Fano. Per informazioni: ind. viale Italia 4 – 61032 Fano. Tel / fax: 0721 – 865159. info@chiamalafricafano.org Emergenza terremoto in Afghanistan Ventimila le famiglie senza tetto. Migliaia le vittime vittime tra morti e feriti. In questa terra senza pace, i muri risparmiati dai bombardamenti sono stati rasi al suolo dal terremoto che ha distrutto la città di Nahrin ed interi villaggi a nord di Kabul. Le organizzazioni stanno già lavorando per portare aiuti, resi difficili dalle strade interrotte. La Croce rossa italiana ha stanziato 52 mila euro per le prime emergenze, ma c’è ancora molto da fare per portare tende, viveri e farmaci. Chi volesse contribuire, può farlo attraverso la Caritas. Mediterraneo senza handicap Dal 2 al 4 aprile 2001 si è svolto ad Hammamet in Tunisia il primo congresso, dal titolo significativo “Mediterraneo senza handicap”, aperto a tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L’iniziativa è stata promossa dall’Opera don Guanella in collaborazione con la diocesi di Tunisi e con le principali associazioni locali che si occupano delle persone disabili. Vi hanno partecipato i rappresentanti di ben 19 nazioni del Nord Africa e dell’Europa. Al termine, i congressisti si sono costituiti in Associazione internazionale, con lo scopo di individuare e promuovere in ogni cultura le modalità migliori per la riabilitazione della persona nelle sue molteplici dimensioni, e di incentivare la ricerca scientifica mirata ad individuare le malattie invalidanti e le possibili terapie. Il secondo congresso si terrà nell’ottobre 2002 a Fatima, presso il Centro riabilitativo Giovanni Paolo II

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Il burek

Simple Share Buttons