Prima di comprare pensa

Diminuiscono i consumi alimentari delle famiglie italiane. La proposta di Risparmiosuper per acquisti consapevoli.
Supermercati
Meno 3 per cento. L’Istat ci informa che tale è la contrazione dei consumi alimentari delle famiglie italiane. La spesa media mensile è scesa, infatti, da 475 a 461 euro. In misura doppia al Sud e al Centro (meno 4 per cento), la metà al Nord (meno 2 per cento). 63 famiglie italiane su 100 «dichiarano di aver diminuito solo la quantità, mentre 15 su 100 di aver diminuito anche la qualità» dei cibi acquistati.

La crisi ci obbliga a pensare prima di comprare. E, di per sé, non è un male, perché la consapevolezza delle proprie spese e la considerazione di ciò che è veramente essenziale sono il primo passo per una vita più sobria. La frenesia consumistica, l’assenza di tempo, la superficialità anche nel fare la spesa ci impedivano di valutare i prodotti prima di acquistarli, causando una lievitazione dei consumi e delle spese, mentre ora questo lusso non ci è più consentito.

 

La crisi ci obbliga a riflettere, ponderare, valutare, pensare che è proprio l’opposto di una logica consumistica basata sull’acquisto d’istinto, inconscio, inconsapevole e spesso non necessario. Non si tratta di frenare i consumi, ma di spendere meglio. E, mentre si riducono le risorse, non cala mai la frenesia dei tempi moderni e non c’è mai il tempo per verificare come risparmiare soldi, tempo, benzina, anche nel fare la spesa.

 

Da qualche mese è attivo il sito Risparmiosuper che compara i prezzi dei prodotti alimentari e degli elettrodomestici delle grandi catene di supermercati in 54 città italiane. Il sito, gratuito, permette di identificare il costo totale della propria spesa in ciascuna catena prima di recarsi fisicamente nel negozio per effettuare gli acquisti. E diventa quindi facile e veloce decidere cosa comprare, come risparmiare e quale negozio scegliere per i propri acquisti.

Il meccanismo è semplice: attraverso un database di oltre 5 mila prodotti, si può compilare la propria lista della spesa virtuale e Risparmiosuper segnala in rosso i prezzi minori e in blu le confezioni multiple, che hanno un costo maggiore, ma che possono avere un costo unitario minore. Si può cercare anche per prezzo medio della merce nel tempo che fa valutare l’effettiva consistenza di un’offerta o di una promozione. È, insomma, un piccolo manuale virtuale di sopravvivenza.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons