Per convento una roulotte

Due giovani frati con una loro roulotte nel campo rom della Madonna del Piano. È l’esperienza di assistenza umana e spirituale che due giovani religiosi, Andrea Maria Corrado e Luigi Bottaru, stanno vivendo ormai da alcune settimane. L’idea era nata durante l’ultimo capitolo della Provincia dei frati minori della Toscana. I due francescani condividono la vita semplice e precaria dei nomadi dell’Est Europa che vivono a Sesto. Accanto alla loro abitazione, in un’altra roulotte hanno aperto una cappella. Con l’allargamento in atto e in prospettiva anche il mondo dei nomadi dell’Est europeo si metterà di più in movimento e, se è fantasioso parlare di invasione, li avremo molto più numerosi e molto più vicini (cittadini europei anche loro!) a casa nostra. Perciò l’esperienza dei due frati, che viene a rafforzare un’esperienza di chiesa, che l’Unpres (Ufficio nazionale pastorale dei rom e sinti) già conduce da decenni, pregna di significato per tutta la comunità cristiana. Primo corso di integrazione culturale a Treviso Un corso universitario di 100 ore per affrontare il tema dell’integrazione culturale per un sereno approccio alla realtà dell’immigrazione. È organizzato dall’Amu (Azione per un mondo unito), riconosciuto dal ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e dall’Associazione internazionale di antropologia interculturale (Aiai), due Onlus che hanno come scopo quello di promuovere, diffondere ed educare ad una cultura che si fondi sullo sviluppo della dimensione antropologica interculturale. Il corso si articola in tre moduli: il primo, già svolto in novembre-dicembre 2003, era inteso a impostare il problema, in particolare a definire ciò che si intende per educazione all’interculturalità e alla mondialità. Il secondo nel gennaio 2004, affronta aspetti religiosi, quali il dialogo ecumenico ed interreligioso, la libertà religiosa nelle società multietniche e lo straniero nella storia dell’ebraismo e del cristianesimo. Il terzo, in febbraio-marzo, prenderà in esame tematiche specifiche su ambito migratorio, come il trattato di Schengen, i diritti politici dei cittadini non comunitari, i processi di de-territorializzazione. Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito del ministero dell’Istruzione, Università. e Ricerca: www.istruzione.it.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons