Medio Oriente

Gerusalemme: Ramadan e Pasqua ebraica alimentano le tensioni

Un periodo sacro per tutti sfocia in nuovi scontri tra israeliani e palestinesi, guerriglia fuori e dentro la Spianata delle Moschee

Ultra-Orthodox Jews collect water from a spring to make matzoh, a traditional handmade unleavened bread for Passover, during the Maim Shelanu ceremony at a mountain spring in the outskirts of Jerusalem, Tuesday, April 4, 2023. Jews are forbidden to eat leavened foodstuffs during the Passover holiday that celebrates the biblical story of the Israelites' escape from slavery and exodus from Egypt. (AP Photo/Ariel Schalit)
Nuns take part in the Palm Sunday procession on the Mount of Olives in east Jerusalem, Sunday, April 2, 2023. The procession observes Jesus' entrance into Jerusalem in the time leading up to his crucifixion, which Christians mark on Good Friday. (AP Photo/Mahmoud Illean)

Siamo a metà del Ramadan per i musulmani, mentre gli ebrei e i cristiani si preparano a celebrare la Pasqua, a partire da questa sera. A Gerusalemme è un periodo sacro per tutte e tre le religioni, e il complesso della moschea di Al-Aqsa nella parte est della Città Vecchia, annessa agli israeliani, come già successo ha visto nuovamente scontri tra palestinesi e israeliani. Il sito sacro musulmano è costruito in cima al Monte del Tempio, il luogo più sacro del giudaismo. Nelle prime ore di questa mattina la polizia israeliana ha fatto irruzione nella moschea per espellere degli «agitatori», come ha dichiarato, fatto che il movimento islamista palestinese Hamas ha denunciato come «crimine senza precedenti», invitando i palestinesi della Cisgiordania ad andare in massa alla moschea di Al-Aqsa per difenderla.

Da un lato, la polizia israeliana ha diffuso diversi video della guerriglia fuori e dentro la Spianata delle Moschee: esplosioni di fuochi d’artificio, persone che lanciano pietre e arresti. Dall’altro, i media palestinesi hanno riferito che la polizia ha attaccato i fedeli palestinesi, sollevando timori di tensione più ampia mentre le festività islamiche ed ebraiche si sovrappongono. Tutto questo ha causato molti feriti, 150, e 21 vittime, tra cui 14 palestinesi. All’annuncio degli scontri ad Al-Aqsa ha fatto seguito il lancio di alcuni razzi dal nord della striscia di Gaza verso il territorio israeliano. (AP Photo)

Guarda anche

Attualità
Torino: operazione strade sicure

Torino: operazione strade sicure

A cura di
Esteri
I colori dell’India

I colori dell’India

di
Spazio
La Cina nello spazio

La Cina nello spazio

A cura di

I più visti della settimana

Spazio
La Cina nello spazio

La Cina nello spazio

A cura di
Ricorrenze
È festa nazionale in Spagna

È festa nazionale in Spagna

di
Islam
È iniziato Eid al-Fitr

È iniziato Eid al-Fitr

di
Inquinamento
Tempesta di smog a Pechino

Tempesta di smog a Pechino

di
Religioni
Oggi è il Ram Navami

Oggi è il Ram Navami

di
Chiesa con i giovani
Cresimandi… da stadio

Cresimandi… da stadio

di
Tradizioni
India, Holi Festival!

India, Holi Festival!

di
Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons