Mi ha chiesto di aiutarlo a morire

L'esperienza di cura e condivisione di un'infermiera slovena in Italia. Quando l'attenzione e l'ascolto sostengono una scelta di vita
eutanasia

Sono un’infermiera slovena, da anni in Italia. L’uomo che assistevo, affetto da cancro, mi ha supplicato di aiutarlo a morire. Cercando di capire fino in fondo il suo dramma, ho fatto ogni possibile sforzo per migliorare la qualità della sua vita, e ho provato a dirgli la preziosità, per i familiari e chi gli stava accanto, della vita vissuta fino alla fine. Dopo una settimana ha chiamato i figli e la moglie, lasciando a ciascuno un testamento spirituale. In lui era tornata la pace. Ci ha ringraziato per averlo aiutato ad accettare quel disegno di Dio così doloroso e misterioso.

M. S. – Italia

Brano tratto da "Il Vangelo del giorno", pubblicazione mensile edita da Città Nuova.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons