La crisi spirituale dell’Europa: una sfida per la fede cristiana

Crisi spirituale significa, secondo l'autore, crisi del complesso di idealità che hanno sorretto il progetto dell'Europa moderna, sia nella versione marxista che liberale; ma significa anche crisi delle radici classiche e di quelle ebraico-cristiane dell'Europa, sulle quali il progetto stesso della modernità si innestava. Coda cerca di decifrare il senso di questa crisi, ponendosi nella prospettiva dell' Assemblea speciale del Sinodo dei Vescovi per l'Europa dello scorso anno, che avviò una riflessione a livello continentale sui fatti degli ultimi anni e, in consonanza con l'ottica del Vaticano II, volle discernere i segni della presenza e del disegno di Dio nel travaglio europeo. La crisi spirituale del Continente può divenire, nel suo pressante interpellare la fede cristiana, un invito a compiere un'opzione di «obbedienza alla verità»: è questa la via intrapresa dalla nuova evangelizzazione, senza nostalgia né integrismi, ricchi della sola libertà dello Spirito

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons