In libreria

Sette – Chiara Bini e Patrizia Santovecchi, “Figli di un Dio tiranno”, avverbi, PP. 138, euro 10,00 – “Dieci storie di fuoriusciti da gruppi religiosi”, dice il sottotitolo. Dieci storie sconvolgenti, di uomini e donne che hanno subìto il fascino delle sirene dei gruppi religiosi e delle sette più discusse e discutibili. Un panorama allucinante, che mette in evidenza le tecniche di persuasione occulta, di condizionamento psicologico e fisico che purtroppo hanno spazio in tali ambienti. Quando la fede diventa tirannia, lasciando in chi ne è vittima strascichi dolorosi e ferite difficili da rimarginare. (p.p.) Umorismo – Gianni Chiostri, “Ingannare il Tempo”, ancora, PP. 96, euro 7,00 – 45 disegni, “commentati” da aforismi, citazioni, frasi prese in prestito ad illustri autori, tra cui Capote, Beckett,Yourcenar, Borges, Sartre, Montale, Gozzano Prevert, Eliot, per descrivere il mistero del tempo. Un libro originale e poetico che riesce a farci riflettere in modo gradevole e umoristico. (o.p.) Informatica – Gianni Maritati, “La parrocchia in rete”, Elledici, pp. 64, euro 4,00 – L’informatica al servizio della parrocchia? Ebbene sì: scoprendo ulteriori modi per diffondere il messaggio del Vangelo e il magistero della chiesa attraverso l’esperienza pastorale, spirituale e sociale della propria comunità ecclesiale. Il libro potrà interessare anche coloro che, affascinati dalla “rete”, vogliono imparare a conoscerla e ad apprezzarla come straordinario strumento di dialogo e formazione. (o.p.) Emigrati – Lina Unali, “Trilogia della somalia musulmana”, Il grappolo, pp. 237, euro 15,40 – L’autrice, ex docente universitaria a Mogadiscio, produce una scrittura autobiografica fondendosi con l’ascolto della voce dei personaggi personaggi che via via entrano in gioco. Spicca fra tutti la vecchia Madina soprannominata Regina d’Africa, perché esprime al suo livello più alto tutta la potenzialità dell’Africa musulmana. Tre storie struggenti, tra la guerra civile e l’esilio e il ritorno in patria. (o.p.) Narrativa – Ismail Kadaré, “Il ponte a tre archi”, Longanesi, pp. 234, euro 14,00 – Albania, 1377: la vera storia del ponte sull’Uyana offre lo spunto a Kadaré per descrivere lo sfruttamento delle superstizioni popolari, da parte di chi detiene il potere, a proprio vantaggio. E per simboleggiare nei disgraziati eventi legati alla sua costruzione il presagio di una minaccia che incombe all’orizzonte: l’invasione della sventurata Albania da parte dei turchi. (o.p.) Bambini – Mick Manning e Brita Granstrom, “E lLassù che c’è?”, Editoriale scienza, pp. 32, euro 12,65 – Protagonisti di questo racconto scritto e illustrato da due autori di successo, che si avvalgono della consulenza dei figli, sono due bambini “che vogliono andare sempre più su” e salgono così sulle scale, sugli alberi, sulle montagne, sulla mongolfiera, in aeroplano, in razzo… alla scoperta delle stelle e dello spazio infinito. Nella collana “Bellodasapere” (per cominciare a imparare qualcosa sulla natura e sulla scienza). (o.p.) Testimonianze – Gianni Mussini (a cura di), “Vite Salvate”, Interlinea, pp. 98, euro 10,00 – Una raccolta di storie vere di vite che potevano non essere e invece sono, a dire la straordinarietà dell’opera dei volontari che operano nei Centri di aiuto alla vita (Cav). “Tra le vite salvate ci sono credenti e non credenti, musulmani e cattolici. Queste testimonianze vogliono dunque essere un grande ponte, come un abbraccio, verso tutta la società…”. (o.p.)

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons