Impresa non solo profitti

Mi ha colpito ascoltare, alcuni giorni fa, un mio collega economista che alla radio così commentava la crisi della nostra compagnia di bandiera: Lo scopo dell’Alitalia, e delle altre compagnie aeree, non è trasportare i passeggeri, ma fare profitti per gli azionisti. Una frase passata in sordina, che il giornalista non ha neanche commentato considerandola di poco interesse, perché scontata e normale. In realtà, sono convinto che di quell’intervista la cosa più preoccupante è che sia il giornalista sia i radioascoltatori che sono intervenuti abbiano trovato normale e scontato che lo scopo dell’Alitalia, e delle altre compagnie aeree, sia quello di fare profitti e non di trasportare i passeggeri. Ricordo ancora una domanda di uno studente al primo anno di economia mentre spiegavo, seguendo la teoria economica normale, che lo scopo dell’impresa è fare profitto. Ma lo scopo dell’impresa non è produrre scarpe o frigoriferi o computer?. Come dargli torto? In effetti è lo stesso Codice civile che, all’articolo 2247, recita che lo scopo delle società commerciali è l’esercizio in comune di un’attività economica allo scopo di dividerne gli utili. Lo scopo dell’attività di una società commerciale dovrebbe essere dunque fare utili per divederli tra i soci. Non credo che sia stato un imprenditore, o un gruppo di imprenditori a scrivere questo articolo, come sono convinto che un imprenditore non avrebbe risposto in quel modo alla domanda sull’Alitalia. È lo speculatore, infatti, che secondo la buona teoria economica ha come scopo fare profitti, mentre l’imprenditore è motivato da cose molto più complesse e articolate del solo profitto. Se avesse ragione il codice civile, o quel mio collega, la vita economica sarebbe davvero triste. Per fortuna la realtà è diversa e gli imprenditori, oggi come ieri, continuano ad alzarsi la mattina, a superare le crisi, a trovare risorse interiori nuove, a risolvere conflitti e grane, per tante buone ragioni, tra cui il profitto, ma anche, e soprattutto, per portare avanti un progetto un cui credono e nel quale esprimono la propria personalità e i propri valori. Magari l’Alitalia ha come scopo il solo profitto ma, e qui sta il punto, non dobbiamo considerare che questo sia la normalità e, soprattutto, se questo fosse davvero lo scopo di tutte le imprese, o della maggioranza di esse, l’economia diventerebbe dis-economia, e la società entrerebbe in una crisi mortale.

I più letti della settimana

Io, chef per la mia terra

Pfas e Covid: binomio mortale

Europa

9 maggio, festa dell’Europa

Simple Share Buttons