Cristianesimo e nichilismo

Il nichilismo corrode tanta cultura contemporanea: partendo da istanze umanistiche, giunge alla negazione dell'umanesimo; partendo dal nulla dell'essere, giunge all'essere come Nulla. Come il cristianesimo può rispondere a questi approdi negativi, ponendo di fronte ad essi l'approdo positivo della Risurrezione del Cristo dalla morte? È nel «centro» della fede cristiana che la risposta va trovata, una risposta che sappia, però, condividere sino in fondo l'angosciosa ricerca e la ancor più angosciosa rinuncia a qualsiasi ricerca della cultura d'oggi. Ecco allora alcune piste qui suggerite, ciascuna delle quali può condurre alla luce i sentieri senza uscita del nichilismo: l'Incarnazione, come risposta all'ateismo postulatorio; il Mistero trinitario, come risposta alla logica possessivo-conflittuale che è tentazione permanente del pensiero moderno; il Cristo crocifisso e abbandonato, come risposta al fascino del Nulla; la vita nello Spirito, come risposta alla nostalgia del Sacro.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons