Brevi media

AGENZIE DI STAMPA Misna: 10 anni ormai Dare voce al sud del mondo e a tutte quelle realtà sociali, politiche ed economiche ai margini del villaggio globale è l’obiettivo che l’agenzia di stampa Misna attua dal giorno della sua fondazione, esattamente dieci anni fa, per una intuizione folgorante di padre Giulio Albanese, pilota d’aereo, comboniano e giornalista. Una scelta coraggiosa per questa agenzia, il cui nome significa Missionary Service News Agency, che, grazie ad un network di missionari e volontari, a migliaia di corrispondenti nei cinque continenti, a fonti locali originali della società civile, non ha mai smesso di raccontare realtà spesso dimenticate. Ogni giorno fornisce aggiornamenti da luoghi nei quali i giornalisti arrivano di rado o non arrivano affatto e dà spazio a notizie da tutti i sud del mondo, non solo quelli geografici, raccontando anche la sofferenza nelle sue diverse sfaccettature, parlando di diritti umani e di pace, di problematiche ambientali e di libertà religiosa. Oggi il suo sito – diretto da Pietro Mariano Benni – ha oltre 15 milioni di visite al mese ed il suo database conta oltre 250 mila titoli, tra notizie e approfondimenti. Iniziata in tre lingue – italiano, inglese e francese -, Misna ha aggiunto due anni fa l’edizione spagnola e dal 2008 sarà visibile anche in arabo. TV Cambiamo programma Avere idee originali per realizzare nuovi programmi per la Tv è la caratteristica richiesta a chi voglia partecipare al concorso- laboratorio abbinato alla edizione 2007- 2008 della trasmissione Il Grande Talk in onda su Sat2000. Scopo del concorso è selezionare nuove idee televisive da sottoporre a reti e società di produzione a livello nazionale ed internazionale. Per partecipare al concorso, diviso in due sezioni di intrattenimento e televisione di servizio, è sufficiente inviare una descrizione dell’idea che si intende presentare. I progetti saranno giudicati dal comitato tecnico e presentati all’interno del Grande Talk dove il pubblico sarà chiamato a votare. Chi avrà raccolto più consensi dovrà tradurre le idee in brevi filmati. L’evento finale, il 4 giugno 2008, decreterà l’idea vincitrice della quale sarà realizzato un promo standard internazionale. WEB Sito parlante L’Unità operativa complessa di genetica e immunologia pediatrica della Università di Messina ha realizzato un sito internet, unico nel suo genere, completamente accessibile ad utenti con disabilità visive, non vedenti o ipovedenti, e ai bambini. Il sito è diviso in cinque aree: clinica; laboratoristica; culturale; utility, predisposta per prenotazioni on line ed una riservata ai bambini con fumetti, audiofavole e disegni da stampare e colorare. GIOCHI ONLINE In fuga oltre il confine Un nuovo gioco on line è stato recentemente realizzato dall’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) con lo scopo di far conoscere ai ragazzi e ai giovani la condizione delle persone che richiedono asilo politico sensibilizzandoli alle tematiche ed alle problematiche legate a questa condizione. Si chiama Against all odds, contro tutte le barriere, ed è stato progettato in modo che i giocatori si ritrovino nella condizione di dover fuggire da un Paese in guerra fino a ricominciare una nuova vita in esilio. Giocando si possono conoscere le condizioni dei profughi, dei perseguitati politici e il difficile cammino per ricominciare una nuova vita. È scaricabile gratis dal sito www.playagainstallodds. com in inglese, tedesco, norvegese, greco e svedese. IN LIBRERIA Storia sociale dei media Asa Briggs e Peter Burke, noti storici inglesi, presentano un libro appassionante (il Mulino, euro 25,00) sulla storia dei mass media, inseriti nella complessa storia della comunicazione umana sviluppatasi nei secoli. Ciò permette di comprendere il profondo legame che esiste tra la comunicazione interpersonale e quella mediatica. netone@cittanuova.it

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons