Birmania in cerca di pace

Un anno travagliato quello vissuto dal paese asiatico per le tante proteste, ora si auspica  la pace e una maggiore partecipazione popolare
myanmar
Carissimi amici di Città Nuova,

buon anno dal sud-est asiatico: qui le temperature sono decisamente più miti che da voi: trenta gradi. Si gode anche di una relativa calma e pace in questo momento nella regione.

 

Speriamo che la ragione abbia la prevalenza sull’interesse economico e politico. Continueremo a lavorare anche nel 2011 perchè l’idea della fratellanza universale, tra tutti questi popoli, diventi una realtà sempre più viva.

Ciao tutti, amici di Città Nuova

 

I più letti della settimana

Eichmann

Eichmann e la banalità del male

Esercizi di… radicamento

Beato Livatino

Il giudice ragazzino “vive” ancora

Simple Share Buttons