Riflessioni sul celibato sacerdotale

Il tema del celibato dei presbiteri pone anche oggi alla Chiesa - come in passato - interrogativi teologici e pastorali. Nel presente articolo vengono riportate alcune riflessioni sul legame tra il ministero sacerdotale e il celibato. Mediante quest'ultimo, il sacerdote realizza nella scelta di vita la volontà di aderire totalmente al Signore e testimonia con ciò la realtà del Regno. Il celibato, in quanto segno escatologico, non è pertanto esclusivo del monaco, esso nasce dalla «carità pastorale» ed esprime la totalità dell'affetto del sacerdote alla sua comunità. Esso si configura quasi come «sacramento» di quell'amore che stringe il Signore alla sua Chiesa, e costituisce per i membri della comunità un segno che l'amore di Cristo offre loro.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons