Salute

Miopia nei bimbi, peggiora con cellulari e videogiochi

Secondo i pediatri, la miopia insorge anche a causa dell'uso prolungato di dispositivi elettronici.

Bambino con occhiali 3D
Bambino videogamems (da Pexel)
Khalid Bazaz plays with his niece Sundas Irfan, as his daughter Maria Khalid sits on his lap and watches online classes, at their home in Srinagar, Indian controlled Kashmir, Thursday, July 23, 2020. Confined to their homes, students have found it challenging to study online with the painstakingly slow internet connections, which also faces outages following the frequent gunbattles between rebels and Indian soldiers. With no high-speed internet, many educators are unable to upload video lectures and conduct online classes. But some are making the best of limited resources.
Obesità

La metà della popolazione mondiale potrebbe soffrire di miopia entro il 2050 e a farla insorgere sempre più precocemente contribuirà il largo utilizzo, sin da piccolissimi, di smartphone e tablet. Ne sono convinti i ricercatori dell’Università di Melbourne e della National University of Singapore, che hanno appurato come la miopia sia in aumento in tutto il mondo. Da un’analisi comparata di 33 studi, pubblicata sulla rivista Lancet Digital Health, emerge come questo dipenda dall’esposizione ai fattori di rischio sin da bambini, con ore trascorse in attivitò che impongono all’occhio di mettere a fuoco immagini vicine, e dal poco tempo trascorso all’aperto e al riposo. Le ricerche esaminate riguardavano bambini e ragazzi, dai 3 ai 16 anni. Maggiore è il tempo trascorso sui dispositivi elettronici, più aumenta il rischio di miopia, con una percentuale del 30% che arriva all’80% se si usa anche il computer.

 

Guarda anche

Ue
L’Ue come anima unita

L’Ue come anima unita

di

I più visti della settimana

Ue
L’Ue come anima unita

L’Ue come anima unita

di
Simple Share Buttons