In libreria

John Haldon, “L’Impero che non voleva morire. Il paradosso di Bisanzio (640-740 d. C.)”. Ghazi Bin Muhammad, “Guida all’Islam per persone pensanti”. Antonio Volpe, “Dialogo con un santo”. Emanuele Iula, “Migrazioni & modernità. Una lettura generativa”. Rosa Montero, “La ridicola idea di non vederti più”.

Storia – John Haldon, “L’Impero che non voleva morire. Il paradosso di Bisanzio (640-740 d. C.)”, Einaudi, euro 29,00 – Se nel VI secolo l’Impero romano d’Oriente era il più vasto Stato nell’Eurasia, appena un secolo dopo esso si era ridotto drasticamente. Circondato da nemici, devastato da conflitti e malattie, sembrava destinato al collasso, ma non fu così, e questo saggio ci spiega tutti i motivi per cui ciò non avvenne. Unendo gli esiti più recenti della ricerca storica ai dati economici e climatici, l’autore – docente di Storia bizantina ed ellenistica alla Princeton University – ricostruisce in modo magistrale un’epoca di tumultuose trasformazioni.

Islam – Ghazi Bin Muhammad, “Guida all’Islam per persone pensanti”, Edb, euro 28,00 – Oggi una piccolissima minoranza di musulmani sembra decisa ad appropriarsi della religione islamica per condurla ad un conflitto perpetuo con il resto del mondo. A causa di ciò risulta difficile comprendere la reale differenza tra l’Islam come è sempre stato e le distorsioni attuali. A partire da alcuni versetti di 12 sure del Corano, questo libro intende illustrare criticamente ciò che l’Islam effettivamente è – ed è sempre stato – e ciò che, al contrario, non è. A corredo, un’appendice sull’Isis. L’autore è un principe giordano, professore di Filosofia islamica e primo consigliere per gli Affari religiosi e culturali di re Abdullah II ibn Al-Hussein di Giordania.

Testimoni – Antonio Volpe, “Dialogo con un santo”, Intermedia, euro 10,00 – Giuseppe Moscati è stato uomo di profonda sensibilità nel trattare con gli ammalati e i sofferenti, esempio sublime di umanizzazione della medicina e dei benefici che essa può portare ad essi e ai loro familiari. L’autore, medico anche lui (è dirigente del reparto di Ematologia dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Avellino), “chiacchiera” con il ”medico santo”, divenuto un costante riferimento nella sua vita di uomo e nel suo impegno professionale.

Società – Emanuele Iula, “Migrazioni & modernità. Una lettura generativa”, Queriniana, euro 16,00 – Qual è il senso del fenomeno della mobilità umana? È troppo poco limitarsi a sapere se coloro che si spostano hanno un futuro nel Paese d’arrivo. Al contrario, ci si potrebbe chiedere se queste persone danno un futuro e dischiudono prospettive alle società in cui giungono. Questo capovolgimento di prospettiva è la chiave di volta che il cosiddetto “pensiero generativo” vuole offrire al dibattito sulle migrazioni. Una ricerca interdisciplinare.

Narrativa – Rosa Montero, “La ridicola idea di non vederti più”, Ponte alle Grazie, euro 16,00 – Nel 2009 l’autrice spagnola perde il suo amatissimo compagno di vita. Vorrebbe scriverne, per sublimare il dolore, ma non ha mai raccontato sé stessa nei libri. Il diario di Marie Curie, la grande scienziata due volte premio Nobel, che ha perso il marito Pierre nel 1906, le rivela una Marie appassionata e molto vicina a lei. Comincia a indagare sul personaggio per tentare di comprenderne il mistero, e più s’immerge nella vita di lei, più trova risonanze con la sua. Le storie delle due donne s’intrecciano in questo romanzo che risulta un omaggio alla vita e all’amore.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons