Appuntamenti

MOSTRE Quadriennale La maggiore esposizione d’arte contemporanea giunta alla XIVa edizione – anni 2003-2005- si articola fra due mostre Anteprima (Napoli, fino all’11/1/04;Torino, dal 17/1/04) e la conclusiva a Roma agli inizi del 2005. 96 artisti a ciascuna Anteprima dicono il valore di una rassegna a tutto campo per ricostruire una situazione dell’arte nostrana attuale profonda e storica al contempo. (catalogo De Luca) La natura dell’arte Un progetto espositivo itinerante in cinque comuni del Sannio, in Campania: un territorio pregnante di storia, che racchiude importanti memorie storiche e archeologiche. A confrontarsi con questi luoghi, artisti di fama internazionale come John Armleder, Cucchi, Pistoletto, Spalletti, Sislej Xhafa. La natura dell’arte. Paesaggio, cultura, storia. Sant’Agata dei Goti, San Lorenzello, Cerreto Sannita, Montesarchio, Benevento, fino all’1/1/2004. Tel. 081400871. Fra’ Galgario 90 opere del celebre ritrattista del Settecento documentano la sua formazione e l’influenza europea. In mostra pure abiti d’epoca ed installazioni multimediali in ideale dialogo con i ritratti. Fra’ Galgario. Le seduzioni del ritratto nel ‘700 europeo. Bergamo, Accademia Carrara, fino all’11/1 (catalogo Skira). Gauguin Circa 100 opere sull’attività di una colonia di artisti operanti sulle suggestioni di Paul Gauguin nel suo periodo, poco noto, “bretone”, quando l’artista ha prodotto nuove vie alla pittura europea,superando l’impressionismo. Gauguin e la bretagna.Napoli, Castel sant’Elmo fino all’11/1/04 (catalogo Skira). Paul Caponigro Prima retrospettiva italiana del fotografo statunitense. Dai primi paesaggi e still life degli anni Cinquanta, fino alle raffinate ed essenziali nature morte dei giorni nostri, dove egli esalta la bellezza non sempre percepibile di forme semplici: semi, frutti o conchiglie, magari accostandoli in improbabili composizioni. Paul Caponigro. Le forme della natura.Torino, Fondazione italiana per la fotografia, fino all’11/1. CITTàZIONI Undici artisti in undici spazi urbani di Milano. È la sfida di CITTàZIONI, nuovo capitolo nella comunicazione e divulgazione dell’arte contemporanea che porta la poetica dei giovani artisti direttamente nella società nei luoghi in cui essa tende a riconoscersi. Tel. 02-88464101 www.comune.milano/giovani. CITTàZIONI: un caso Public art. Milano, spazi pubblici vari, fino al 30/11. Milena Barberis 27 tele digitali nelle quali l’artista utilizza le tecniche di elaborazione al computer delle immagini con stampa digitale su tela, in cui naturale e artificiale si sovrappongono. La simulazione onesta di Milena Barberis. Milano, Fondazione Mudiana, dall’11 al 27/11. Cinema e sacro Dal 10/11 al 3/5/04 l’Università romana “La Sapienza” organizza un ciclo seminariale dedicato al mondo del sacro nel cinema moderno. Fra i capolavori: Il vangelo secondo Matteo (Pasolini) 2001 Odissea nello spazio (Kubrick), L’arpa birmana (Ishikawa). Tel.: 06-49913598 Due generazioni di futuristi In cinquanta opere, accanto ai protagonisti storici del primo e del secondo Futurismo come Boccioni, Balla, Sironi, Depero, Prampolini, Fillia, anche alcune opere ancora inedite di un artista bolognese troppo presto dimenticato: Angelo Caviglioni. Arte ad alta tensione – Due generazioni di futuristi. Bologna, Palazzo Saraceni, fino al 20/12. ? Cellotex.Alberto Burri. Roma,Auditorium Parco delle Muse, fino al 14/12 (cat. Petruzzi editore). MUSICA Avviata con la Xa Sinfonia di Mahler la stagione dell’Orchestra Sinfonica giovanile di Roma spazia da Beethoven a Paganini, da Gershwin a Rachmaninov, includendo due opere – Rigoletto e Traviata – per chiudere il 7/6/04 con un “Invito al valzer”. Roma, Teatro Argentina. info.artsacademy@tiscalinet.it

I più letti della settimana

Casamicciola

Casamicciola: si poteva evitare

lutti

Lutti complicati

gioia

Gioia contagiosa

Simple Share Buttons