Valori e Sogni per una “casa” insieme

Quali sono i valori del tuo partner? Hai dei particolari sogni che vuoi realizzare? Li hai mai condivisi con lui/lei? Quale pensi sia la tua filosofia di vita? Vi siete mai detti, dialogando in coppia, quali siano i valori che vorreste condividere con i vostri (futuri) figli?

Da alcune ricerche fatte dagli psicologi Gottman (“Gottman Institute” di Seattle – centro specializzato nelle relazioni di coppia) è emerso che le coppie felici amano soffermarsi su argomenti profondi come i propri valori o i propri sogni di vita.

Potrebbe essere molto interessante sapere e condividere ciò che si desidera “lasciare” (ai propri figli o alla società) una volta che ce ne siamo “andati”, quel qualcosa che si vuole donare è una grande risorsa anche nella vita a due, conoscere ci permette di partecipare intimamente alle riflessioni, emozioni, motivazioni dell’altro.  Riuscire ad andare a fondo nella conoscenza permette alla coppia di aggiungere un pilastro alla propria solidità.

Indipendentemente dal livello socio-culturale, dalle condizioni economiche, dalle capacità intellettive ogni persona ha una propria filosofia di vita, un modo personale di conferire significato all’esistenza umana. Secondo la coppia di terapeuti Gottman (sposati) il conoscersi e riconoscersi in questo aspetto (nei “significati” che attribuiamo alle cose importanti della vita) risulta efficace anche nei percorsi terapeutici.

Conoscere i sogni del partner e sostenerlo nella sua realizzazione diventa un’occasione di crescita per entrambi e per la relazione. I valori personali se condivisi possono diventare familiari e di conseguenza rappresentano anche le linee educative nei confronti dei figli (se ci sono). Dalle ricerche emerge che chi ha questo livello di condivisione e scambio ha una maggiore capacità di affrontare insieme gli stress esterni (eventi, situazioni, incidenti, ecc). Interrogarsi su questo non è tuttavia facile poiché porta a confrontarsi con la finitudine della vita. Allo stesso tempo la coppia ha bisogno di spazi di profondità.

A volte incontrando le coppie ascolto vari vissuti di frustrazione e rabbia per progetti che uno dei due aveva che non sono mai stati ne condivisi e nè alimentati, oppure, tante questioni irrisolte nell’educazione dei figli date da atteggiamenti e scelte in cui uno dei due genitori non si rispecchia.

I significati dati alla vita, a ciò che è importante, i valori, orientano le nostre scelte e le nostre azioni – quando si viaggia in due-  possono essere disorientanti (se l’uno non conosce qual è la bussola dell’altro).

Quando a questo disorientamento si affianca il desiderio di amarsi e di ritrovarsi, di salire un altro gradino della scalinata insieme, darsi una nuova opportunità di condivisione può essere una strada per ritrovare l’orientamento. A volte mi capita di vedere delle scene commoventi a cui ho il privilegio di assistere.

Dopo settimane di urla, questioni irrisolte con le rispettive famiglie d’origine, idee educative nei riguardi dei figli contrastanti, l’incontro con i limiti e con le tempeste emotive o con i blocchi, dopo tutto questo e tanto altro, a volte c’è il giorno in cui i due si guardano e qualcosa è cambiato! Con un sorriso sommesso ammettono che stanno facendo dei passi, che riescono a trasmettersi delle cose, che la strada è ancora lunga… e guardandosi si riscelgono.

In questa strada di riscoperta condividere in profondità cosa ha senso e significato per ciascuno, può essere uno dei pilastri su cui ri-costruire la “casa” insieme.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons