Pellegrinaggio: luogo dell’anima. Una dimensione da riscoprire

Da sempre il pellegrinaggio è presente in ogni cultura e religione. In ogni epoca e latitudine. È una dimensione tipica della vita di fede. Racconti di un pellegrino russo è la nostra proposta di lettura per oggi. Un classico della spiritualità orientale che Città Nuova rende ora disponibile anche in ebook.
Il pellegrinaggio
monaco in pellegrinaggio

Pellegrinaggio nella vita di fede. Il significato.

Per un credente il pellegrinaggio rappresenta un momento di pausa e stacco dalla quotidianità. Si interrompono i ritmi spesso frenetici delle nostre giornate per mettersi in viaggio verso una mèta che è prima di tutto interiore. Per un incontro ravvicinato con Dio. Attraverso un cammino fisico e spirituale. Per un dialogo più intenso dell’anima con il Signore.

La preghiera, compagna del pellegrinaggio spirituale.

In cammino verso la mèta il pellegrino si immerge nella contemplazione della natura e della sua bellezza, e si rigenera nella preghiera, cuore ed essenza del pellegrinaggio.

Un classico della letteratura spirituale: I Racconti di un pellegrino russo.

Nel 1881, il superiore del monastero di San Michele Arcangelo dei Ceremissi, Paisij Fëdorov, pubblica quattro racconti in cui un pellegrino narra la sua ricerca del dono dell’incessante Preghiera di Gesù e il suo pellegrinaggio per le sconfinate distese siberiane. Un testo ancora medievale nello spirito e nella composizione.

La preghiera incessante del Pellegrino russo.

Nel pellegrinaggio il protagonista del racconto sperimenta una preghiera continua, incessante. Per il monachesimo orientale è “la Preghiera di Gesù”, una invocazione che accompagna i monaci lungo tutta la giornata. Quali gli effetti? Eliminare ciò che turba il cuore. Creare uno stato interiore di pace del cuore. Giungere attraverso un pellegrinaggio interiore al pieno distacco da tutto e tutti.

Il successo del Pellegrino russo. Un evergreen della letteratura mondiale.

Il fascino di questi racconti deriva dal loro essere un suggestivo punto di incontro di molteplici tradizioni e prospettive: la severa ascesi bizantina e la tensione itinerante dei pellegrini russi, una cella monastica e gli spazi infiniti della Siberia, l’atmosfera fiabesca e sacrale della Santa Russia. Vi proponiamo l’inizio del racconto. Per leggere l’estratto clicca sul pdf in fondo.

Il testo è disponibile sia in versione cartacea che in versione ebook ed è in vendita sul sito di Città Nuova con il 5% di sconto. Per acquisti dai 20 euro in su le spese di spedizioni sono gratuite.

Per acquistare il libro clicca qui. Buona lettura a tutti!

 

Leggi anche

Riflessioni
La promessa

La promessa

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Scopri Città Nuova di Aprile!

Come essere autentici

Altri articoli

Gocce di Vangelo 13 aprile 2021

Dopo Filippo, la fine di un’epoca?

Gocce di Vangelo 12 aprile 2021

Giordania, il re rassicura

Simple Share Buttons