CN+

Lavoro servile e diritti umani, il compito del diritto

Lavoro e dignità. La pandemia non ha posto un freno al fenomeno strutturale dello sfruttamento del lavoro bracciantile, come conferma il recente arresto, operato tra Terracina (LT) e Venezia da parte dei carabinieri dei Nas, di 7 persone con l’accusa di «associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento di extracomunitari in agricoltura, estorsioni ed uso di fitofarmaci non autorizzati per le coltivazioni in serra». Si propone, perciò, questo testo di approfondimento sulle filiere dello sfruttamento nelle nostre economie e l’impegno necessario per la dignità umana. Ciò che manca è il necessario rifiuto della concezione per la quale i lavoratori rappresentano meri costi di produzione che riducono il profitto
Lavoro braccianti Cecilia Fabiano/ LaPresse

Lavoro e dignità umana. Il tempo del Covid-19 ha fermato la nostra corsa; viviamo un “tempo sospeso”, che ha ridotto i nostri spazi, limitato i nostri scambi, le relazioni della nostra quotidianità. Ma è anche un tempo che ci fa…

QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI A CN+

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Io, chef per la mia terra

Pfas e Covid: binomio mortale

Simple Share Buttons