L’anice

I semi sono ricchi di minerali, calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, rame e zinco, vitamine A, B, C, e di flavonoidi.

L’anice (Pimpinella anisum L.) è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, è di origine orientale e si è diffusa anche in Italia. Ha fiori bianchi che fioriscono all’inizio dell’estate.

Il suo frutto è piccolo e di forma ovale, di colore verde giallognolo che tende a scurirsi durante la maturazione.

I semi sono ricchi di minerali, calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, rame e zinco, vitamine A, B, C, e di flavonoidi. Questi semi hanno proprietà molto benefiche: possono alleggerire il mal di  testa, hanno soprattutto proprietà digestive. Sono utili per combattere le fermentazioni intestinali. L’olio essenziale di questi semi è ricco di anetolo e timolo ed è antisettico. Contengono sostanze con proprietà sedative, giovano per chi soffre di gastrite, di meteorisma e aerofagia e hanno proprietà antinfiammatorie. In vendita si trovano tisane all’anice pronte all’uso.

I più letti della settimana

Eichmann

Eichmann e la banalità del male

Esercizi di… radicamento

Beato Livatino

Il giudice ragazzino “vive” ancora

Simple Share Buttons