Io, Chiara e l’oscuro

In onda dal lunedì al venerdì alle ore 10,05 su Radio 2, il programma procede con un buon ritmo, cadenzato dall’alternanza delle voci dei protagonisti con dei brevi stacchi con sottofondi musicali efficaci.
Chiara Gamberale
Emozioni, istinti, ragionamenti. Cuore, corpo, testa. Il viaggio nella psiche della scrittrice Chiara Gamberale nel programma Io, Chiara e l’oscuro si snoda attraverso questi tre aspetti personificati da tre diverse voci: il corpo in puro romanesco, la testa in italiano perfetto, il cuore in un improbabile accento spagnolo. In onda dal lunedì al venerdì alle ore 10,05 su Radio 2, il programma è molto ben strutturato e procede con un buon ritmo, cadenzato dall’alternanza delle voci dei protagonisti con dei brevi stacchi con sottofondi musicali efficaci. I temi, in realtà, non sono psicologici in senso stretto, ma riguardano le comuni problematiche che tutti affrontiamo nella vita quotidiana. Nelle ultime puntate si è parlato di “Istinto materno e maternità: viaggiano sempre insieme?”, “In tempi di crisi, cosa reputate irrinunciabile e dove si può tagliare?”.

 

Con telefonate, email e sms gli psicoascoltatori partecipano a una seduta collettiva, una sorta di terapia di gruppo, piena di citazioni colte e motti popolari. Ogni venerdì il programma ospita un personaggio famoso – nelle ultime puntate Alex Zanardi, Benedetta Tobagi, Giuliano Ferrara –, che risponde al cosiddetto “questionario di Freud”, una lista di domande che hanno lo scopo di sondare la psiche dell’intervistato. Le risposte, molto sincere e interessanti, si possono leggere nel sito del programma.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons