Il volo della civetta e il canto dell’allodola. Note sulla libertà in G.W.F. Hegel

   

 

Per visualizzare l’articolo scaricare pdf del fascicolo 2020/1

 

More than a speculative thesis, a comparative analysis of the beginning and end of Hegel’s Science of Logic may represent a privileged position for observing peculiar nuances of that topic so dear to much of the whole central philosophical tradition in the development of classical German philosophy - freedom. Even though the concept of freedom cannot be distinguished from the processes of its concrete achievement according to Hegel, I will try to demonstrate the theoretical structures that partly precede and partly guide the different forms of its execution.
Una analisi comparata dell’inizio e della fine della Scienza della Logica di Hegel può forse rappresentare, più che una tesi speculativa, una posizione privilegiata per osservare peculiari sfumature di quel tema assai caro a buona parte dell’intera tradizione filosofica e centrale nello sviluppo della filosofia classica tedesca: la libertà. Pur essendo il concetto di libertà indistinguibile, secondo Hegel, dai processi della sua concreta realizzazione, cercherò di mostrare le strutture teoretiche che in parte precedono ed in parte guidano le diverse forme della sua attuazione.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons