CN+

Anche lo sport si mobilita per il terremoto

Anche gli sportivi piangono le vittime e si attivano in seguito al terribile sisma di Turchia e Siria della notte tra il 5 e il 6 febbraio: alcuni esempi degni di nota
sport solidarietà Turchia
Allo Juventus stadium i giocatori di Juventus e Fiorentina rispettano il minuto di silenzio per le vittime del terremoto in Turchia prima del match, lo scorso 12 febbraio 2023, come disposto dalla Serie A insieme a molte altre leghe calcistiche. (Foto Fabio Ferrari/LaPresse)

Anche lo sport si mobilita in seguito al terribile terremoto di magnitudo 7.5 verificatosi tra Turchia e Siria nella notte tra il 5 e il 6 febbraio, che ha lasciato le popolazioni dei due paesi a dir poco…

QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI A CN+

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons