Acciaio, record di riciclo

Nel 2018 è stato recuperato il 78,6% di questo materiale con 387 mila tonnellate riutilizzate

In Italia nel 2018 abbiamo riciclato il 78,6% di imballaggi d’acciaio immesso in commercio. Un nuovo record, cresciuto di circa il 3% rispetto al 2017. Questi i dati diffusi il 10 maggio scorso da Ricrea, il Consorzio nazionale senza scopo di lucro per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio, in occasione dell’assemblea annuale tenutasi a Firenze. Nello scorso anno quindi abbiamo riciclato circa 386.895 mila tonnellate di acciaio, pari al peso di 13 portaerei Cavour.

La raccolta – afferma il Consorzio Ricrea – ha raggiunto le 459.187 tonnellate (più 6,8%), e «la qualità del materiale raccolto sta migliorando progressivamente». Grazie alle 386.895 tonnellate di acciaio recuperato dagli imballaggi, nel 2018 il nostro Paese ha ottenuto «un risparmio diretto di 735.094 tonnellate di minerali di ferro e di 232.137 tonnellate di carbone, oltre che di 692.553 tonnellate di CO2». Barattoli, scatole, scatolette, fusti, secchielli, lattine, bombolette, tappi e chiusure in acciaio: l’acciaio è un materiale permanente cheviene riciclato all’infinitosenza perdere le proprie intrinseche qualità.

«Il tasso di riciclo degli imballaggi in acciaio del 78,6% è il più alto di sempre per il nostro Paese – spiega Domenico Rinaldini, presidente Ricrea – grazie alla continua attività di sensibilizzazione e valorizzazione dell’importanza della raccolta differenziata e siamo molto vicini all’obiettivo europeo dell’80% da raggiungere entro il 2030. A questo traguardo importante hanno contribuito in modo particolare le Regioni del Sud Italia, un tempo poco reattive ma oggi sempre più attente e in miglioramento per quanto riguarda i quantitativi raccolti. Il nostro obiettivo è proseguire su questa strada per crescere ancora, insieme ai Comuni, agli operatori e soprattutto grazie all’impegno dei cittadini».

Dall’anno della sua fondazione, il 1997, Ricrea promuove la raccolta e il riciclo degli imballaggi usati di acciaio che diventano travi e tondini per l’edilizia, chiavi inglesi, bulloni, chiodi, cancellate in ferro, panchine e telai per biciclette. Oggi in Italia 8 prodotti su 10 in acciaio vengono riciclati ed è un dato da non sottovalutare.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons